1. Home
  2. ATTUALITA'
  3. Istituto Lombardi Airola ospite della Società Dante Alighieri
0

Istituto Lombardi Airola ospite della Società Dante Alighieri

Istituto Lombardi Airola ospite della Società Dante Alighieri
0

Ospiti della Società Dante Alighieri, comitato di Benevento, circa 40 alunni del Liceo musicale “Lombardi” di Airola, hanno tenuto un significativo concerto incentrato sul tema del ricordo.
Con “Musica e parole… per non dimenticare” – questo il titolo dell’evento presentato presso l’auditorium “Alfonso Tanga” (Spina Verde) del capoluogo sannita – è stato messo in luce il valore della memoria, nell’accezione più ampia, come valido antidoto contro l’oblio. 
Attraverso un articolato percorso musicale diviso in tre sezioni, i giovani musicisti hanno voluto ricordare sia il loro compagno di scuola, Antonio D’Amelio, prematuramente e inaspettatamente scomparso lo scorso dicembre, sia le vittime dell’olocausto per celebrare la Giornata della Memoria ed infine, le fragilità degli esseri umani per riflettere e far riflettere sul fatto che la consapevolezza della caducità della condizione umana, può alimentare “il coraggio di essere umani” come recita il testo di un brano di Marco Mengoni, eseguito in chiusura di concerto.

MUSICA E RIFLESSIONI

Ad accogliere gli interpreti, i docenti, la dirigente del Lombardi, Maria Pirozzi e le numerose famiglie degli alunni provenienti dalla valle caudina, è stata la neo presidente del comitato di Benevento della Dante Alighieri, Maria Felicia Crisci che ha illustrato nel dettaglio, ad inizio manifestazione, il ricco calendario delle iniziative promosse dall’associazione nata per diffondere la lingua e la cultura italiana nel mondo. 
Il connubio musica-parole, ha trovato spazio, oltre che nei testi delle canzoni di cantautori italiani quali De Andrè, Guccini, Giorgia, Bersani, Fabi, interpretate dagli alunni di canto del Lombardi accompagnati sempre dagli studenti del liceo musicale caudino con ensemble ritmico-strumentali, anche nei passi tratti da “Shoah – la profezia di Eduardo” di Canessa, “L’istruttoria” di Peter Weiss, “Discorso all’umanità” tratto dal film “Il Grande Dittatore” di Charlie Chaplin, “Ferite a morte”, sul tema del femminicidio, di Serena Dandini, appositamente selezionati e declamati dall’attore Peppe Barile.
Una serata ricca di spunti per riflettere e di buona musica, che è riuscita a coinvolgere ed emozionare sia i giovani studenti del Liceo musicale, veri protagonisti della manifestazione, sia l’attento uditorio che, con calorosi applausi, ne ha decretato il meritato successo.

sponsor sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: