1. Home
  2. Ambiente
  3. e
  4. Salute
  5. Cervinara. Venerdì si torna a scuola. Ecco le procedure in caso di positività.
0

Cervinara. Venerdì si torna a scuola. Ecco le procedure in caso di positività.

Cervinara. Venerdì si torna a scuola. Ecco le procedure in caso di positività.
0
0

GESTIONE DEI CASI DI POSITIVITÀ ALL’INFEZIONE DA SARS-COV-2 NEL SISTEMA EDUCATIVO, DIDATTICO E FORMATIVOpage1image602446192page1image602446464page1image602446736

SCUOLA INFANZIA
Con un caso di positività si applica al gruppo/sezione la sospensione delle attività per 10 giorni con test di uscita dalla stessa con tampone molecolare o antigenico con risultato negativo, per il personale (della scuola ed esterno) che abbia svolto nella sezione la propria attività di servizio in presenza per almeno 4 ore, anche non continuative, nelle ultime 48 ore precedenti l’insorgenza del caso l’applicazione delle misure disposte per i contatti stretti contenute nella circolare del Ministero della Salute nr.60136 del 30 dicembre 2021 (in tale circolare veniva disposta una differenziazione nella modalità di applicazione della
quarantena a seconda che gli interessati fossero vaccinati o guariti da meno di 120 giorni, oppure vaccinati o guariti da più di 120 giorni ovvero non vaccinati).page1image602506960
SCUOLA PRIMARIApage2image601370608
Un caso di positivitàDue o più casi di positivitàpage2image601381856 
Le attività del gruppo classe proseguono in presenza e tutti gli alunni devono effettuare un test antigenico rapido o molecolare (cosiddetto tampone T0). Il test dovrà essere ripetuto dopo 5 giorni (cosiddetto tampone T5).1. Nel caso in cui un tampone dia esito positivo dovrà essere informato il Dipartimento di Prevenzione e il Pediatra di Libera Scelta e la classe non rientra a scuola. Le misure adottate per il tampone T0 sono applicate anche agli esiti del tampone T5.2. Il Dirigente scolastico sarà avvisato secondo le procedure applicate localmente per i casi positivi degli studenti e degli operatori scolastici.3. Al personale (della scuola o esterno) che abbia svolto nella classe la propria attività di servizio in presenza per almeno 4 ore, anche non continuative, nelle ultime 48 ore precedenti l’insorgenza del caso viene applicata la misura sanitaria dell’auto-sorveglianza.E’ sospesa l’attività didattica in presenza ed è attivata la didattica a distanza per dieci giorni.
1. Agli studenti viene applicata la misurasanitaria della quarantena della durata di 10 giorni seguita da un test (tampone molecolare o antigenico) con risultato negativo.2. Al personale (della scuola o esterno) che abbia svolto il proprio servizio in presenza ella classe degli alunni risultati positivi per almeno 4 ore, anche non continuative, nelle ultime 48 ore precedenti l’insorgenza del primo caso, si applicano le misure previste per i contatti
SCUOLA SECONDARIA DI I E II GRADOpage2image602968272 
Un caso di positivitàDue casi di positivitàpage2image602952768 page2image602970832Tre o più casi di positivitàpage2image602982000
–  Le attività proseguono per tutti in presenza con l’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per 10 giorni. In questo caso viene raccomandato di non consumare i pasti a scuola a meno che possa essere mantenuta la distanza interpersonale di almeno 2 metri.–  Al personale (della scuola o esterno) che abbia svolto nella classe la propria attività di servizio in presenza per almeno 4 ore, anche non continuative, nelle ultime 48 ore precedenti l’insorgenza del caso viene applicata lapage2image603084368 misura sanitaria dell’auto- sorveglianza.è prevista la didattica digitale integrata per una durata di 10 giorni per gli studenti non ancora vaccinati, o che hanno concluso il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni, o che sono guariti da più di 120 giorni o, infine, non hanno avuto la somministrazione della dose di richiamo. Ai medesimi studenti viene applicata la quarantena di dieci giorni con test finale (molecolare o antigenico) con risultato negativoper gli studenti che hanno terminato il ciclo vaccinaleprimario o che siano guariti da meno di 120 giorni ovvero per gli studenti ai quali sia stata somministrata la dose di richiamo le attività proseguono in presenza con l’auto sorveglianza e l’uso di mascherine FFP2 per almeno 10 giorni.
3. Al personale (della scuola o esterno) che abbia svolto nella classe la propria attività di servizio in presenza per almeno 4 ore, anche non continuative, nelle ultime 48 ore precedenti l’insorgenza del caso viene applicata la misura sanitaria dell’auto- sorveglianza.
N.B.: si precisa che alla luce della normativa, per poter frequentare in presenza, i requisiti vaccinali richiesti devono essere dimostrati dall’alunno.
E’ prevista la didattica a distanza per dieci giorni per tutta la classe. Agli studenti viene applicata la misura sanitaria prevista per i contatti stretti dalla circolare 60136 del Ministero della Salute.Per il personale (della scuola ed esterno) che abbia svolto la propria attività in presenza nella classe dei positivi per almeno 4 ore, anche non consecutive, nelle ultime 48 ore precedenti l’insorgenza del caso si applica il contenuto della Circolare Ministero Salute 60136 del 30 dicembre 2021 per i contatti stretti.

MISURE PER IL TRACCIAMENTO DEI CONTAGI COVID-19 NELLA POPOLAZIONE SCOLASTICA

Per gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado, soggetti all’auto sorveglianza, è prevista somministrazione gratuita di test antigenici rapidi sulla base di idonea prescrizione rilasciata dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta. Tali test sono effettuati presso le farmacie o le strutture sanitare.

Per gli alunni della scuola primaria e della scuola dell’infanzia i test diagnostici T0 e T5 continuano ad essere effettuati presso le strutture del Servizio Sanitario Nazionale.

AUTO- SORVEGLIANZA

Coloro che sono posti in auto-sorveglianza devono indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per almeno 10 giorni dall’ultima esposizione al caso positivo. L’autosorveglianza termina al 5° giorno. È prevista, comunque, l’effettuazione di un tampone antigenico rapido o molecolare nel caso in cui insorgano sintomi e, se ancora sintomatici, al 5° giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto con soggetti positivi al COVID-19

ACCESSO AI LOCALI SCOLASTICI

Continua ad essere vietato l’accesso o la permanenza all’interno dei locali scolastici a coloro che presentano una sintomatologia respiratoria o temperatura corporea superiore a 37,5°.

Si ricorda che la competenza in materia di misure di carattere sanitario continua ad essere dei Dipartimenti di Prevenzione a cui compete di provvedere sulle disposizioni di carattere sanitario, incluse le misure di

quarantena, isolamento e le tempistiche per il rientro a scuola di alunni e personale scolastico garantendo le necessarie attività di supporto alle istituzioni, mediante figure istituzionali in qualità di referenti.page4image2675227056page4image2675227328page4image2675227600

Dirigente Scolastico Antonia Marro

link il sito della scuola

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: