1. Home
  2. CRONACA
  3. Cagnoline nella discarica abusiva: accade ad Airola
0

Cagnoline nella discarica abusiva: accade ad Airola

Cagnoline nella discarica abusiva: accade ad Airola
0
0

Smaltimento selettivo di cani. Accade ad Airola, meglio dirsi, il luogo dello sverso è Airola. Una cucciolata, infatti, è stata trovata, qualche giorno addietro, all’interno di una discarica abusiva sita non lontano dalla Strada Statale Appia, in via Ponte Schito. Tra topi, escrementi e tanta, tanta immondizia. La variabile, in questa storia, è stata rappresentata da un passante di buon cuore. Che ha notato i piccoli esemplari, con la madre, muoversi in quel cumulo di rifiuti ed ha allertato i volontari di “Cuori randagi”. Le attiviste airolane, di conseguenza, guidate da Lina Viscariello, sono accorse sul posto e hanno prelevato tre bestiole con la loro mamma. Si tratta di cuccioli di neppure trenta giorni, tutti e tre femmine. E quest’ultimo aspetto rappresenta un indizio abbastanza indicativo. Molto probabilmente, infatti, qualcuno che avrà la fortuna di restare anonimo ha selezionato una cucciolata in suo possesso, scartando gli esemplari femmina e conservando quelli maschi – perchè i primi hanno la “colpa” di riprodursi con i secondi che, invece, si possono prestare a ruoli come quelli della “guardia” a cose e bestiame. Qualcuno, quindi, ha, come da prime ricostruzioni, preso un bel sacco, infilato all’interno la madre, che da poco aveva partorito, e le tre femminucce. “Conferendole”, come comuni rifiuti, nello sversatoio abusivo dell’area rurale airolana. Verosimilmente, la madre sarà poi riuscita a bucare quel sacchetto riuscendo a conquistare la libertà per se e per i propri figlioli. Ed in quella cornice “problematica” li hanno rinvenuti i volontari che, da anni, stanno operando sul territorio, con grandissimi sforzi, materiali ed economici, per tentare di arginare il fenomeno randagismo e salvaguardare la dignità animale.

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: