1. Home
  2. ATTUALITA'
  3. Tamponi di massa, nuova Giornata Misericordia a Montesarchio
0

Tamponi di massa, nuova Giornata Misericordia a Montesarchio

Tamponi di massa, nuova Giornata Misericordia a Montesarchio
0
0

Si rinnova a Montesarchio la proficua attività dell’ l’associazionismo nell’ottica di supportare la Comunità in quel che è una stringente tematica di prevenzione e di salute pubblica.  Domenica 27 del corrente mese, in particolare, personale della Misericordia, sodalizio guidato dalla Presidente Loredana Napolitano, darà vita ad una nuova giornata di screening di massa in chiave anti Covid.
A tale screening potrà prendere parte, su base volontaria, qualsivoglia cittadino senza la preventiva necessità di una prenotazione obbligatoria. 
Il momento si svilupperà tra le ore 9 e 19 presso la contrada di Cirignano e, per la precisione, presso l’oratorio della Confraternita di Maria Santissima del Carmelo all’interno della chiesa di Sant’Arcangelo.
Un segnale importante quello che viene dalla iniziativa in questione: nonostante, infatti, l’incedere della campagna vaccinale stia determinando, anche su scala locale, una importante flessione nei contagi, restano comunque situazioni residue che meritano di essere mappate e, laddove possibile, precocemente individuate.
Per quanto riguarda la “Giornata”, la risposta, stante le caratteristiche del supporto utilizzato, trattandosi di test rapido, verrà fornita nell’arco di pochi minuti.
Oltre a verificarsi una eventuale positività al Covid, l’approfondimento sarà anche utile per monitorare i parametri vitali quali quelli pressorei e glicemici.
A supportare il personale della Misericordia vi saranno anche gli infermieri della associazione Cives.
Come noto, sono svariate le giornate che la Misericordia ha promosso sul territorio in termini di screening di massa: momenti che hanno trovato una importante risposta in termini di adesioni e che hanno anche consentito di individuare positività in soggetti asintomatici.
Il tutto con un ampio spettro di affidabilità: in occasione dell’ultima seduta in piazza, infatti, dei sette casi sospetti individuati, ben sei hanno trovato conferma nel riscontro effettuato presso l’Azienda sanitaria locale

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: