Home ARTICOLI Pannarano, frana via Caracciolo. Opposizione “Opera incompiuta”
0

Pannarano, frana via Caracciolo. Opposizione “Opera incompiuta”

0

nota opposizione consiliare Pannarano

Speriamo sia l’ultima volta che torniamo sull’argomento frana di via Caraccioli, strada di collegamento con Tufara Valle. Lavori di somma urgenza gestiti malissimo, per tempi, per progetto e per ricerca di finanziamenti. Valutazioni che abbiamo già abbondantemente sviscerato. Dunque, la storia non finisce qui…

Con Determina n. 117 del 08.09.2020 viene impegnata la somma di 6.000 € dal bilancio comunale, quindi a carico dei pannaranesi, per la realizzazione di ulteriori “3 file di gabbionate per quattro metri di lunghezza non previste dal progetto”. I soldi saranno reperiti dal bilancio dell’anno prossimo 2021 e l’opera sarà realizzata dalla ditta “Edilizia Moderna di Pagnozzi Roberto”. Procediamo ad una lettura testuale della Determina dell’Ufficio Tecnico: “Considerato che all’inizio dei lavori, attestato in data 29.06.2020, durante le operazioni di pulizia e organizzazione di cantiere veniva accertato da parte dell’impresa e della Direzione Lavori che a monte dell’area in frana il muro di contenimento aveva subito una traslazione rispetto al proprio asse per una lunghezza di circa 20 metri; Considerato che le risorse economiche assegnate dalla Regione Campania non erano sufficienti a provvedere a mettere in sicurezza anche la parte del muro traslato, per cui questo Ente ha prontamente dato comunicazione all’ufficio del Genio Civile di Benevento e Napoli chiedendo nel contempo una integrazione del contributo; che da colloqui intercorsi con i funzionari del genio civile gli stessi appalesavano nell’immediato la non disponibilità economica per finanziare gli ulteriori lavori; […] che al momento la strada è stata riaperta a senso unico alternato e che per una maggiore stabilità del versante occorre realizzare tre file di gabbionate limitatamente ai quattro metri di lunghezza non previsti in progetto prevedendo una spesa di € 6.000 IVA inclusa, con la copertura a carico del bilancio comunale salvo poi a verificare la possibilità di un rimborso da parte del genio civile”. Sembrano le parole di un giornalino di qualche settimana fa e, invece, è la premessa di una determina dell’Ufficio Tecnico Comunale firmata dal suo Responsabile il Sindaco Dott. Enzo Pacca. Un atto pubblico ed ufficiale dalla cui lettura, dunque, emergono degli elementi che mettono in chiaro alcune cose: – c’è chi l’ha chiamata lesione e chi “scivolamento” del muro, ma comunque c’è un problema tecnico strutturale; – ci volevano altri soldi per completare l’opera, i quali saranno presi dal bilancio comunale. Soldi che potevano essere risparmiati se la questione finanziamento fosse stata gestita in modo diverso ed oculato. I Pannaranesi pagano per la loro incapacità amministrativa. Il dramma è che questi soldi, probabilmente, non serviranno a completare l’opera definitivamente; – l’intervento ordinato in determina è un’opera aggiuntiva e correttiva non prevista nel progetto; – quindi, c’era un problema di stabilità strutturale dell’intera opera.

Insomma tutte cose che avevamo detto ma che, sui social, il buon Sindaco aveva tacciato come bugie. La risposta all’interrogazione consiliare del Sindaco era stata elusiva, mistificatrice e non comprendiamo il senso di un atteggiamento simile se poi negli atti pubblici si afferma esattamente il contrario di quanto risposto alla minoranza. Dunque, col tempo, la verità viene a galla e la frana di Via Caraccioli resta una vicenda gestita male, per tempi, finanziamento, progetto e lavori. La riapertura di entrambi i sensi di marcia doveva essere questione di giorni, invece è già passato oltre un mese. Un’opera ancora incompiuta. C’è da effettuare una verifica strutturale che non sia una mera attestazione del Direttore Lavori, ci sarebbero da prendere le dovute precauzioni per la sicurezza stradale ed il transito veicolare a senso unico attraverso un impianto semaforico… Insomma c’è ancora molto da fare e non possiamo che vivere di speranze. Ultimo appunto: caro Sindaco le bugie, come vedi, hanno le gambe corte!

E’ stata una settimana ricca di incarichi tecnici. Uno slancio di attività quasi sorprendente per la sopita Amministrazione Pacca. A titolo informativo facciamo un po’ il punto della situazione…

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: