1. Home
  2. ATTUALITA'
  3. Ospedale Sant’Agata, il secondo piano ospiterà 24 letti del Pascale
0

Ospedale Sant’Agata, il secondo piano ospiterà 24 letti del Pascale

0

Con delibera di giunta regionale della Campania numero 288 del 16 Maggio 2023, l’Esecutivo di Palazzo Santa Lucia ha disposto, ad integrazione di quanto previsto dal DCA 103/2018, che venga destinato al Pascale l’intero secondo piano del Sant’Alfonso di SantAgata de’ Goti. Presso il secondo piano della struttura ospedaliera saranno sistemati 24 posti letto con la precisazione che gli stessi saranno utilizzati direttamente dal Pascale per attività oncologiche, chirurgiche e cliniche.
L’atto specifica, tra l’altro, che il Pascale e il San Pio provvedano alla stipula di apposito accordo interaziendale finalizzato alla disciplina degli insorgenti rapporti e che l’accordo da stipulare disciplini puntualmente ogni aspetto relativo alle modalità organizzative della collaborazione.

LE PAROLE DI RICCIO

“Il nostro impegno per il raggiungimento di questo importantissimo obiettivo è diventato realtà – ha commentato il Sindaco Salvatore Riccio – A dispetto di ogni scetticismo e di tutte le attività di “delazione” a cui abbiamo assistito, oggi, possiamo dire che Sant’ Alfonso avrà un “polo oncologico” con attività cliniche e di chirurgia.
Questo è il risultato, concreto, di interazioni equilibrate ed interlocuzioni serie e non “urlate” ai quattro venti; di ragionamenti oculati e di richieste legittime provenienti da un territorio che ha bisogno di una sanità fatta e gestita con professionalità e incondizionato impegno.
Grazie al governatore De Luca per aver accolto le nostre richieste e rispettato gli impegni presi- non avevamo dubbi – e grazie al management del San Pio, della Fondazione Pascale e al professore Paolo Ascierto, che hanno reso questo progetto una realtà che rappresenterà un’eccellenza, perché eccellente e riconosciuto a livello internazionale è il lavoro di chi trasferirà quotidianamente al Sant’Alfonso di Sant’Agata de’ Goti passione, professionalità e grande umanità”.
Quello che serve ai cittadini, quello che noi abbiamo chiesto, senza retorica populista, senza rivendicare un protagonismo che non ci appartiene ma da semplici uomini e donne, dotati di capacità di interloquire con serietà e fermezza nelle opportune sedi, in rappresentanza di un territorio che rispettiamo con i fatti’.

sponsor sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: