1. Home
  2. ATTUALITA'
  3. Airola, alloggi: garanzie dal tavolo in Prefettura
0

Airola, alloggi: garanzie dal tavolo in Prefettura

Airola, alloggi: garanzie dal tavolo in Prefettura
0

Una riunione per affrontare la problematica inerente l’abbattimento e la ricostruzione dei fabbricati di via Fossa Rena di Airola. Questo quanto si è sviluppato presso le sedi della Prefettura di Benevento su sollecitazione del Sunia, riferimento guidato al livello provinciale da Giuseppe Falzarano, e dall’apposito Comitato.
Ed i risultati paiono essere assolutamente soddisfacenti.
Alla riunione erano presenti il capo di Gabinetto Maria De Feo, il sindaco di Airola Vincenzo Falzarano, il Segretario regionale del Sunia Antonio Giordano, il segretario del Sunia provinciale Giuseppe Falzarano, il presidente del Comitato Giovanni Falzarano, Anna Moniello, Direttore del dipartimento Acer di Benevento, Americo Galizia e l’ingegnere Alfredo Rondina.
Erano collegati da remoto l’architetto Donata Vizzino in rappresentanza della Regione Campania, e l’ingegnere Carmine Crisci Rup Acer.
All’inizio dell’incontro la dottoressa De Feo, ha illustrato ai presenti le motivazioni che hanno fatto scaturire la necessità dell’incontro in questione.
Dopo tale fase, è intervenuto il Segretario regionale
Antonio Giordano, il quale ha confermato quanto esposto nella lettera Sunia-Comitato in ordine alla firma del protocollo d’intesa inviata al Prefetto in data 12 Aprile.
Un protocollo che auspica garanzia per tutti gli inquilini e proprietari cin ordine a impegno di spesa per abbattimento e ricostruzione; Contributi fitti e trasloco agli inquilini in uscita dai citati alloggi; Tempi per la realizzazione dell’abbattimento e ricostruzione dei fabbricati con la relativa assegnazione dei nuovi alloggi agli attuali inquilini in uscita per il quale si era chiesto l’incontro.
Ribadendosi la necessità della sottoscrizione del protocollo d’intesa tra Acer, Regione, Comune di Airiola, Sunia e Comitato con i punti di garanzia per gli inquilini e proprietari tutti e affermando che non vi erano certezze in ordine alla provvista finanziaria per il completamento degli interventi.
Dopo il Segretario regionale del Sunia ha preso parola il sindaco del Comune di Airola che ha ricordato come non esista più lo sconto in fattura per le case popolari, pertanto necessitando reperire risorse per la realizzazione dell’opera.
“Nei nostri interventi – fanno presente al “Sannio Quotidiano” Comitato e Sunia di Benevento – abbiamo manifestato tutte le
nostre forti perplessità che avevamo circa la realizzazione dell’intera opera.

TUTELARE LE 48 FAMIGLIE

Inoltre abbiamo chiesto che le 48 famiglie non venissero abbandonate al loro destino, chiedendo che venissero espletate le pratiche degli inquilini richiedenti la sanatoria, nonché le 4/5 pratiche di subentro non ancora decise, aggiungendo come si trattasse di persone ultra ottantenni versanti per di più in disastrose condizioni economiche.
Dopo i nostri interventi, è intervenuto l’architetto Donata Vizzino la quale ha affermato che come Regione vi è la disponibilità a firmare il protocollo d’intesa, affermando altresì che  vi era un accordo tra Presidente Acer e Assessore regionale sull’impegno finanziario della Regione.
Per quando riguarda il contributo affitto, la Regione ha affermato che avrebbe dato il 50%, mentre le rimanenti somme per arrivare alle 300 euro mensili e per il trasloco le avrebbe dato l’Acer, prelevandole dal quadro economico.
La fase dell’affidamento dell’incarico tecnico, in sintesi, potrebbe venire entro la fine di Maggio di quest’anno.
Quindi si potrà passare alla gara di appalto per l’esecuzione dei lavori.
In conclusione dell’incontro, su proposta della dottoressa De Feo, si è convenuto di sottoscrivere il Protocollo d’intesa tra 20 giorni.
“Noi – chiudono Sunia e Comitato – valuteremo il tutto nei prossimi giorni di quanto l’Acer deciderà, ma per noi bisogna firmare il protocollo d’intesa con tutte le garanzie e salvaguardia per inquilini e proprietari, come anche la prefettura ha proposto”.

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: