1. Home
  2. CULTURA
  3. “I concerti di casa Rummo”, la pianista Giulia Falzarano per il concerto inaugurale
0

“I concerti di casa Rummo”, la pianista Giulia Falzarano per il concerto inaugurale

“I concerti di casa Rummo”, la pianista Giulia Falzarano per il concerto inaugurale
0
0

Una soddisfazione da inscrivere nel libro bello dei ricordi.
È quella che si accinge a cogliere la giovane caudina Giulia Falzarano, indiscusso talento della Accademia musicale di Airola “Mille e una nota”.
Quindici anni, la pianista airolana è stata investita dell’onore di presiedere il concerto inaugurale de “I concerti di casa Rummo”, rassegna di musica da camera che si svilupperà a Benevento nel mese di Giugno e che nasce dalla sinergia tra Orchestra Filarmonica di Benevento ed Azienda Rummo Spa.
Un evento “top”, di chiara qualità altresì “certificata” dal ruolo della Direzione artistica conferito a Beatrice Rana, pianista che, a dispetto dei suoi 28 anni, già occupa un posto stabile entro il cosmo della musica internazionale.
Ebbene, in tale contesto di eccellenza, il taglio del nastro spetterà, come detto, alla Falzarano che si esibirà in un concerto per pianoforte e quintetto d’archi numero 13 in do maggiore, K 415 di Wolfgang Amadeus Mozart.
Quindicici anni, alunna del Liceo Classico di Airola, arte e corde che ribollono nel dna e tanta “testa”, Giulia intraprende lo studio del pianoforte in tenerissima età seguendo le orme della madre, Anna Izzo, presso il già menzionato “Mille e una nota”.
A soli cinque anni il primo successo in un concorso internazionale; Nel 2016, poi, la finale del prestigioso concorso “Steinway”, tenutosi a Verona, ospite dei Principi di Strongoli a Palazzo Ischitella per la rassegna musicale “I salotti di Thalberg”. Segue un’ampia gamma di premi colti su tutto il territorio nazionale, tra i quali, a titolo del tutto esemplare, i gradini più alti colti all’ “Oleggio International Piano Competition”, al Concorso internazionale “Luigi Denza”, al Concorso “Vietri sul mare”, al XIII Concorso “Città di Viterbo”. Nell’estate 2020 la medesima – iscritta al Triennio di Pianoforte presso il Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento, docente Maria Rosalba Novelli – si esibisce nell’ambito del “Barletta Piano Festival” in occasione del saggio dei corsisti della Masterclass del Maestro Pasquale Iannone, figura con la quale la giovane caudina si sta formando negli ultimi due anni.
E proprio da Iannone viene plauso alla sua alunna
Siamo al cospetto di una ragazza di grandissimo talento.
Talento ma anche tanta profondità, tanta maturità rapportata alla sua età.
Il che non è requisiti da poco: un vecchio Maestro che amo citare mi diceva che in una carriera pianistica la determinazione sia componente e requisito assolutamente imprescindibile. Giulia
– insiste Iannone, docente di Pianoforte principale presso il Conservatorio “Piccinni” di Bari nonché Direttore artistico dell’Associazione Amici della Musica “Giuliani” di Barletta e del “Barletta Piano Festival” –
non la si convince se non si argomenta in modo circostanziato.
Pianisticamente stiamo svolgendo un gran lavoro: lei reagisce benissimo, ha spirito di sacrificio e ferrea volontà.
La tensione della esibizione: lei sa come gestirla ma non dimentichiamo che la
tensione rende performance.
Da parte mia confesso di non averle dato pace”.

Vibrante emozione si palpa anche nelle parole del timoniere del “Mille e una nota”, Anna Izzo, che assiste ancora una volta ai successi di una propria creatura “Sono le soddisfazioni che ripagano delle difficoltà, del gran lavoro che tutti profondiamo.
I successi dei nostri ragazzi sono i nostri, carburante che ci fornisce energia per credere nella nostra “mission” che è e resta quella di fare arte musicale”.
Di “grande orgoglio per la Comunità cittadina” parla, venendo oltre, il sindaco Michele Napoletano.
“Sapere che una nostra collega concittadina inaugurerà una kermesse di tale valore è motivo di estremo compiacimento per una Città intera.
Plaudo a Giulia, simbolo della gioventù positiva, impegnata. Plaudo ad eccellenze, come il “Mille e una nota”, che operano con ostinazione nel fare cultura”

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: