1. Home
  2. ATTUALITA'
  3. Ferrovia Valle Caudina, doppia interrogazione targata Matera in Ministero e Regione
0

Ferrovia Valle Caudina, doppia interrogazione targata Matera in Ministero e Regione

Ferrovia Valle Caudina, doppia interrogazione targata Matera in Ministero e Regione
0

Il caso della linea ferroviaria Benevento-Napoli via Valle Caudina, con i profondi disagi legati alla sua prolungata chiusura, diventa oggetto di una doppia interrogazione presentata sia presso il Ministero dei Trasporti sia presso la Regione Campania. A farsi promotore della iniziativa, in ambo i casi, il Senatore di Fratelli d’Italia Domenico Matera, anche Presidente del Comitato per la Legislazione presso il Senato della Repubblica. Il Senatore Matera, per iniziare, ha interrogato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, con il sostegno del Senatore Antonio Iannone, chiedendo allo stesso se “sia a conoscenza del cronoprogramma aggiornato dei lavori, disponendo, in caso lo ritenga necessario, l’espletamento di una opportuna attività di verifica e — ove possibile — di acceleramento degli stessi, in particolare per i collaudi che Eav ha chiesto ad Ansfisa di effettuare, ai fini delle riapertura” nonché
“se, visti i mancati chiarimenti e interventi del presidente dell’Eav Umberto de Gregorio, il Ministro ritenga opportuno accertare le motivazioni, istituzionali o tecniche, del mancato collegamento della stazione Appia, di competenza Eav, alla stazione centrale di Benevento, di competenza Rfi” ed, eventualmente ravvisata l’infondatezza delle motivazioni che negano il collegamento in questione, se “Rfi possa consentire che quest’ultimo continui su binario”. Importantissima l’iniziativa intrapresa, come prima accennato, anche presso la Regione Campania. Sempre su impulso del Senatore Matera, è stata presentata una interrogazione sulla questione ferrovia Valle Caudina direttamente al Governatore Vincenzo De Luca da parte di tutti i consiglieri regionali di opposizione. Questi ultimi hanno chiesto al Presidente della Regione se, al cospetto dell’ennesimo rinvio e della scarsità delle informazioni, il medesimo “intenda doverosamente disporre opportuna attività di verifica e di accertamento sull’andamento dei lavori anche al fine di accertare eventuali responsabilità individuali di fronte ad una inconfutabile mala gestione”. I parlamentari regionali, nel corpo delle interrogazione, evidenziato l’ “inaccettabile modus operandi Eav” ed “il mancato controllo della Regione Campania”, hanno pure chiesto di “conoscere se sia disponibile un cronoprogramma aggiornato rispetto alle tempistiche di ultimazione dei lavori” e se il Governatore De Luca ritenga “opportuno accertare le motivazioni tecniche ed istituzionali” relativamente al mancato collegamento tra le stazioni Appia e centrale di Benevento, rispettivamente di competenza Eav ed Rfi.

LE PAROLE DEL SENATORE

“Ringrazio tutti i consiglieri regionali di opposizione che in modo compatto hanno accolto la mia richiesta – spiega Matera – sollecitando il Governatore De Luca rispetto ad una situazione che è semplicemente incresciosa. La tratta è stata chiusa nel Marzo del 2021, lasciando un’ampia fetta di popolazione di studenti e lavoratori sia sanniti sia irpini nel disagio di viaggi interminabili verso il Capoluogo campano attraverso una viabilità interna chiaramente inadeguata. Il termine dei lavori è stato costantemente posticipato (Ottobre 2022, Dicembre 2023, primavera 2024 ed ora Ottobre 2024) con il Presidente Eav che rifiuta il confronto con le Istituzioni locali e che passa sopra le difficoltà di migliaia di persone licenziandole con l’indifferenza di freddi comunicati stampa. Oggi siamo, di fatto – la conclusione del Senatore Matera – al cospetto di una chiusura sine die nel silenzio totale di un Governo regionale sempre più lontano dalle problematiche tutte dell’entroterra campano”.

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: