1. Home
  2. ATTUALITA'
  3. Airola, “Regina Elena”: minoranza pressa
0

Airola, “Regina Elena”: minoranza pressa

Airola, “Regina Elena”: minoranza pressa
0

“Alla luce dei fatti occorsi presso la Scuola comunale Regina Elena e riportati con grande eco sui social e sulla stampa, sui quali c’è tutt’ora grande attenzione e preoccupazione dell’intera cittadinanza, l’Opposizione consiliare, ai sensi dell’articolo 11 comma 6 del Regolamento del Consiglio comunale, il 14 Novembre 2023, ha chiesto la convocazione della Commissione consiliare permanente Lavori pubblici – Patrimonio – Urbanistica, perché il Sindaco, gli Assessori Bernardo e De Sisto ed il consigliere Influenza, entro dieci giorni informassero l’organo collegiale e l’aggiornassero sulla situazione generale in cui versa la Scuola comunale Regina Elena e sulle condizioni in cui opera l’istituzione scolastica”.
Così una nota dei consiglieri comunali di opposizione Abate, Falzarano, Maltese, Stravino e Supino. Tanto, spiegano, “al fine di consentire una democratica discussione e la visione degli atti utili ai necessari approfondimenti. Purtroppo alla data odierna nessuno degli amministratori interessati ha risposto né ci sono state evidenze di utili iniziative a favore degli interessi collettivi e comunque sono trascorsi abbondantemente tutti i termini dettati dalla normativa in vigore per la convocazione della Commissione.

Inoltre, da qualche giorno leggiamo sui social che la situazione è notevolmente peggiorata anche a causa dell’inadeguatezza degli impianti esistenti per soddisfare le esigenze dell’utenza. 
Dopo i cedimenti strutturali e i ritardi per l’avvio del servizio mensa, viene addirittura denunciata la mancanza di riscaldamento. Tutto questo perché l’utilizzo della struttura è stato un mero ripiego di emergenza a causa della mancata pianificazione dei lavori pubblici da parte della politica che, nel distruggere l’intero patrimonio infrastrutturale scolastico, non ha  considerato dove collocare il personale durante i lavori.

“RINCORSA SFRENATA AI FINANZIAMENTI”

Invece, grande attenzione è stata posta nella rincorsa sfrenata dei finanziamenti, tanto da distrarre i pianificatori e le conseguenze catastrofiche oggi si ripercuotono sui cittadini, anche su quelli di età infantile. Alla luce di tali gravi situazioni, l’opposizione rivolge formale esposto al Sindaco, quale autorità di Governo locale ed alle Autorità sovra comunali competenti in materia, reiterando la necessità della convocazione della Commissione Consiliare Permanente Lavori Pubblici – Patrimonio – Urbanistica, perché, con urgenza, si informi l’organo collegiale (in modalità pubblica) e la cittadinanza sulla situazione in cui versa la Scuola dell’Infanzia comunale Regina Elena e quali sono le condizioni infrastrutturali che il Comune – concludono dalla minoranza – ha assicurato all’Istituzione scolastica per assolvere il servizio di pubblica istruzione”

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: