1. Home
  2. ATTUALITA'
  3. Airola, nuove iniziative Pro loco
0

Airola, nuove iniziative Pro loco

Airola, nuove iniziative Pro loco
0
0

Nell’ambito della rassegna-evento “Adventum” la Pro Loco di Airola, Domenica 5 Dicembre nella Sala consiliare, ha voluto ricordare e dedicare con un Memoriale, dal titolo “I Tripodi e l’Arte” alla famiglia di artisti calabresi, che hanno lasciato un segno indelebile nella città Caudina. Dopo la proiezione di un video sono intervenuti il Presidente della Pro Loco di Airola, Franco Napoletano con un’ampia e dettagliata introduzione.
“Per la Pro-Loco Città di Airola – ha esordito il Presidente Napoletano – e per la comunità tutta, ricordare il Maestro Graziadei Tripodi è motivo di Orgoglio e di Onore, oggi abbiamo voluto dedicare questo momento ad una persona cara a tutti noi, all’amico di tutti, ad un uomo gentile cortese, ad un’artista che con la sua passione e la sua professionalità ha ridato splendore e bellezza ai tesori del nostro territorio.
Proprio in questi giorni, per pura casualità, la salma del Maestro Graziadei Tripodi è stata riesumata e riportata nel suo Paese di origine lasciando definitivamente la nostra Città (quest’anno ricorrono 5anni dalla morte).
Ed oggi questo incontro vuole rappresentare per noi qui presenti e per la nostra comunità un ultimo saluto ed un grazie corale per l’immensa eredità che ci ha lasciato.
Ad arricchire ancor di più questo momento, la Pro Loco di Airola, e con orgoglio e vanto che ha voluto ospitare e promuovere la Mostra Fotografica di Luigi Nostrale dei dipinti di Domenico Antonio Tripodi, “su i colori della Divina Commedia”. La Mostra è stata esposta e rimarrà fino al giorno 12 Dicembre, nella chiesa Monumentale della Santissima Annunziata, (Per questo ringraziamo per la disponibilità e l’accoglienza Don Liberato), la Mostra è stata collocata nella navata destra per poi terminare nella suggestiva ed affascinante sacrestia, al fine di mettere in relazione le opere di due grandi artisti, Domenico e Graziadei Tripodi.
Nell’incantevole sacrestia, risalente al 1727, è possibile oggi riammirare sotto la volta, il grande affresco raffigurante l’“Assunzione della Vergine”, eseguito, subito dopo la costruzione della sacrestia, dall’artista napoletano Francesco De Mura.
A causa del terremoto dell’80 l’affresco presentò dei danni e vennero decisi lo “strappo” e il restauro, entrambi eseguiti dal Maestro Graziadei Tripodi,
Solo nel dicembre del 2012, una volta terminati i lavori di restauro agli stucchi e alle cornici della sacrestia, l’affresco fu ricollocato sotto la volta.” Dopo i ringraziamenti e i saluti del Sindaco , Ing. Vincenzo Falzarano, hanno preso la parola per una serie di testimonianze sul compianto Graziadei Tripodi, Pasquale D’Angelo, il fotografo Gigino Nostrale e il V.Sindaco Michele Napoletano, che ha ricordato come “L’ artista restauratore Graziadei Tripodi, la città di Airola lo ha sempre sentito come proprio cittadino, apprezzando da subito, le sue doti, che, con umiltà e riserbo, ha messo a frutto e a vantaggio della nostra comunità”. Le conclusioni sono state affidate al Professore universitario, critico e storico dell’arte, Rosario Pinto, che ha evidenziato le implicazioni e le correlazioni delle sensibilità dantesche dei componenti della famiglia Tripodi, Carmelo padre e i figli Graziadei e Domenico Antonio. Dopo è seguito l’inaugurazione della mostra degli acquerelli di Domenico Antonio Tripodi nella chiesa dell’Annunziata con i giovani dell’Istituto Lombardi, guidato dal Dirigente Maria Pirozzi, che hanno eseguito delle musiche con Lectura Dantis e, delle visite guidate alle bellezze dell’Annunziata con la dott.ssa Ida Visciano. Mercoledì 8 Dicembre presso la stessa Sala consiliare alle ore 17:00 pomeridiane la Pro Loco presenterà anche il Calendario tematico 2022 sulla Processione del Venerdì Santo e la relativa Mostra fotografica (se ne contano ben oltre 200).

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: