1. Home
  2. ATTUALITA'
  3. Montesarchio. L’ultimo saluto a Rosa Riccio
0

Montesarchio. L’ultimo saluto a Rosa Riccio

Montesarchio. L’ultimo saluto a Rosa Riccio
0
0

“Sii felice nell’eternità del Cielo, io non so il motivo di tutto ciò, siamo avvolti  dal mistero imperscrutabile, mi chiedo il perché della morte di una giovane donna così amata da tutti? Si dovrebbe scoprire il Disegno dell’Onnipotente; Signore allontana questi drammi e non dare più in altre famiglie questi dolori”.
Sono le parole più incisive pronunciate da Don Antonio Raviele durante l’omelia per l’ultimo saluto a Rosa Riccio. Conforto intenso da parte del parroco è stato elargito al compagno di una vita intera Nello Faustino ed in particolare alla madre che l’ha stretta al petto e accarezzata più di tutti. Una vita strappata troppo presto, ha lasciato una intera comunità incredula alla notizia di ieri mattina. Rosa era una ragazza piena di simpatia, molto devota alla Santissima Trinità e per questo motivo la famiglia ha scelto di svolgere i funerali nel Santuario di Montesarchio che, nonostante la sua grande capienza, non ha potuto contenere i tanti amici accorsi. Hanno partecipato quasi tutti  gli ex parroci delle diverse Comunità parrocchiali di Montesarchio ed in particolare don Silvio Pepiciello, Don Ivan Bosco, Don Giovanni Panichella mentre don Umberto Zucaro impegnato per la Messa di San Michele a Cirignano ha inviato un messaggio di cordoglio. Per Rosa il tempo pur breve della vita si è fermato e non dice più le parole del cuore, la sua voce si è spenta ma il suo sorriso accarezzerà per sempre il ricordo di tutti coloro che le hanno voluto bene. Rosa certamente in questo breve tratto di vita ha condensato tutto il sublime di una vita intera: il bene, il vero, la gioia, l’amore ma ora brilla non più in mezzo a noi ma al di sopra di noi, al di sopra del tempo e dello spazio. Non si poteva immaginare che in breve giro di tempo sarebbe finita così. Tuttavia lo sguardo luminoso di Rosa resta indelebile nel cuore di tutti noi ed ora che non possiamo più vederla inondi di nuova luce altri mondi e altro cielo.                                  
Brigida Abate   

La Redazione si stringe al collega e amico Nello.                                                                    

       

              

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: