1. Home
  2. web
  3. ARTICOLI
  4. Bonea, Palazzo D’Apice: ecco come diventerà
0

Bonea, Palazzo D’Apice: ecco come diventerà

Bonea, Palazzo D’Apice: ecco come diventerà
0
0

Risorge il palazzo sede della Fondazione D’Apice, struttura che si porrà come nuovo riferimento aggregativo per la gioventù locale.
Gli uffici tecnici dell’Ente boneano, infatti, hanno approvato allo stadio definitivo il progetto avente ad oggetto la riqualificazione del plesso.
Dopo venti anni di assoluta incuria, quindi, la svolta avutasi grazie al decisivo impulso dell’Amministrazione Roviezzo.
Ammontano a 208.000 euro le risorse intercettate presso le sedi ministeriali che consentiranno di finanziare i vari step professionali – appunto – di progettazione.

Palazzo D’Apice, plesso ricadente nel Centro storico cittadino, rappresenta uno dei riferimenti infrastrutturali di maggior pregio entro la cittadina.
La medesima, originariamente di proprietà dell’avvocato D’Apice, era stata donata dal professionista, in forza di testamento, al “popolo di Bonea” vincolando, tuttavia, la validità giuridica dell’atto successorio ad una destinazione che fosse a pro dell’infanzia”.
Il plesso, che sempre come da indicazioni testamentarie fu gestito ed è nella titolarità di una fondazione ad hoc costituitasi, ebbe ad ospitare fino all’anno 1993 l’asilo delle “Pie Filippine”; fino al 2000, poi, ebbe a fungere da oratorio.
Quindi seguì la dichiarazione di inagibilità.
Ora, l’impegno dell’Amministrazione comunale che ne sta consentendo il recupero e la restituzione alla fruibilità piena della collettività.
I tecnici comunali hanno divulgato i “rendering” del progetto aprendo una finestra sul futuro prossimo dell’edificio che resterà sempre e comunque gestito dall’Amministrazione parrocchiale

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: