1. Home
  2. web
  3. ARTICOLI
  4. Sconfitta AUDAX Cervinara. La rabbia di Giordano.
0

Sconfitta AUDAX Cervinara. La rabbia di Giordano.

Sconfitta AUDAX Cervinara. La rabbia di Giordano.
0
0

CERVINARA: CERVINARA SCONFITTO DALLA MARIGLIANESE . DURO CON LA SQUADRA E LO STAFF TECNICO IL PRESIDENTE GIORDANO.
Di Pasquale Russo
L’immagine del presidente del Cervinara Michele Giordano che abbandonava prima del fischio finale lo stadio di Brusciano, dopo aver assistito alla disfatta della sua squadra, ha colpito moltissimo. Un gesto in cui si vedeva chiara la sofferenza da parte di chi ha costruito la sua creatura giorno per giorno, con cura e attenzione, con grandi sacrifici, per regalare a Cervinara il sogno della serie D. Una sconfitta brutta quella rimediata dai biancoazzurri contro la Mariglianese, la squadra ha ceduto di schianto senza lottare. Abbiamo provato a sentire le impressioni del presidente Giordano, ascoltare le sue sensazioni, e lui da uomo di sport ci ha risposto: Non posso negare la mia profonda delusione, la partita si poteva anche perdere, il calcio è così, ma non posso accettare il modo in cui la squadra è uscita sconfitta, praticamente senza combattere. No, questo non lo posso consentire, se qualcuno pensa di essere venuto a Cervinara per coltivare il suo orticello si sbaglia di grosso. Non ho fatto mancare niente a nessuno, neanche gli extra, non meritavo di essere ripagato in questo modo. Calciatori senza, voglia, senza grinta, fuori forma e messi male in campo. Chiedevo impegno massimo e spirito da lottatori, sono stato ripagato in questo modo, a me servono oltre che giocatori degli uomini, se questo non è possibile ci possiamo fermare anche qua. Anche lo staff tecnico ha le sue colpe, in campo giocatori non in forma, irriconoscibili, messi male, alcuni fuori ruolo. Tutti devono sapere che questo format non consente di perdere punti, io ho solo nove partite a disposizione, non ho un intero campionato, questo nessuno l’ha capito. Dove recuperiamo i punti persi? A me non basta essere nei primi tre del girone e qualificarmi, io con la squadra che ho allestito voglio essere primo, questo è meglio che si sappia. Se qualcuno la pensa diversamente può prendere un’altra strada. Mi dispiace per i tifosi, per la gente di Cervinara, è una delusione profonda. Occorre comportarsi da uomini oggi non si è stati tali.

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: