1. Home
  2. web
  3. ARTICOLI
  4. M’illumino di Meno: Sant’Agata partecipa alla Giornata del risparmio energetico
0

M’illumino di Meno: Sant’Agata partecipa alla Giornata del risparmio energetico

M’illumino di Meno:  Sant’Agata partecipa alla Giornata del risparmio energetico
0
0

Oggi 26 marzo torna “M’illumino di Meno”, la Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili lanciata da Caterpillar e Radio 2 nel 2005.
L’invito per il 2021 è quello di raccontare i piccoli e grandi “Salti di specie” nelle nostre vite: dalla mobilità all’abitare, dall’alimentazione all’economia circolare.

Quest’anno il Touring ha invitato tutti i Comuni Bandiera Arancione ad aderire con il medesimo gesto, chiedendo di esporre la Bandiera Arancione nel punto più alto del Comune e di spegnere le luci di un monumento/simbolo della città estendendo magari l’invito, per quanto possibile, anche alla cittadinanza; un modo per dichiarare che il proprio Comune, certificato per la qualità turistica e ambientale, ha già fatto un salto di specie, in quanto destinazione sostenibile, pronta ad accogliere i turisti nel rispetto dell’ambiente e della comunità locale.

Questo gesto simbolico, uguale in tutti i borghi Bandiera Arancione, e al quale il comune di Sant’Agata de’Goti aderisce, permetterà, come sottolinea il TCI, di veicolare il messaggio e il significato della Bandiera Arancione e, grazie alla relazione in essere con la redazione di Radio2, potrà dare ai Comuni certificati alcune ulteriori opportunità di visibilità;

Abbiamo voluto aderire all’iniziativa promossa da Caterpillar e Radio 2 – dichiara il sindaco della città dott. Salvatore Riccio – perché il risparmio energetico e la sostenibilità ambientale sono punti cardine del nostro programma di governo; accogliamo, dunque, con grande piacere l’invito del TCI Bandiere Arancioni, circuito di qualità ed eccellenze territoriali di cui Sant’Agata fa parte dal 2005”.

Noi – spiega l’assessore alle Politiche per il Turismo Giovanni Pollastro – faremo la nostra parte spegnendo dalle ore 19.30 di questa sera, le luci del Costone Tufaceo del Martorano, profilo simbolo della città, visibile dall’omonimo Ponte che si collega a Viale Vittorio Emanuele III.
La bandiera arancione è stata esposta sul campanile della chiesa di San Francesco, uno dei più alti della città.
Sarebbe bello se i cittadini, dalle loro case, partecipassero a questa iniziativa spegnendo per qualche minuto le luci in contemporanea allo spegnimento delle luci sul costone.
Un segno, una dimostrazione di volontà che è anche un reale e prezioso momento di risparmio energetico.
Queste sono le sfide del futuro alle quali dobbiamo prepararci. Il rispetto dell’ambiente, la ricerca di soluzioni sostenibili, la riduzione degli spechi in ogni campo, sono temi fondamentali con cui confrontarci e saranno una parte sempre più importante delle nostre vite e della nostra quotidianità”.

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: