1. Home
  2. web
  3. ARTICOLI
  4. Airola, quando la civiltà batte i vandali
0

Airola, quando la civiltà batte i vandali

Airola, quando la civiltà batte i vandali
0
0

Il senso civico trionfa sul vandalismo. È una storia a lieto fine quella che viene da Airola dove la generosità di un imprenditore e l’encomiabile gesto di alcuni giovani hanno posto riparo al danno che era stato determinato presso il cosiddetto “Percorso vita”, spazio intitolato a Maurizio Maietta. Il “Percorso vita”, si ricorda, consiste in una serie di attrezzi ginnici predisposti in spazi pubblici all’aperto. Un modello che è molto in voga presso i Paesi scandinavi dove si ama abbinare la pratica sportiva al contatto con la natura. Quella di porre in essere siffatta iniziativa, ad Airola, era un’idea coltivata da Maurizio Maietta, amato militare della Guardia forestale morto in giovane età, qualche anno addietro, per gli effetti di un sinistro stradale occorsogli nel pieno centro del paese. Ebbene, quel progetto che Maietta non poté concretizzare fu portato a termine dagli amici del giovane caudino che, qualche mese dopo la scomparsa del compagno, inaugurarono in uno spazio messo a disposizione dal Comune di Airola la particolare area. Purtroppo, poi, è subentrato l’imbecille di turno che, per motivi che sfuggono alla umana comprensione, si è accanito su quegli attrezzi ginnici devastandoli e sradicandoli con chirurgica precisione. Uno scempio che è doppio. In primo luogo perché si va a distruggere un patrimonio che è pubblico; Ancor di più perché quelle infrastrutture, come detto, erano omaggio a una persona scomparsa. Fin qui il vandalismo. Poi vi è una storia positiva, una vera e propria rivincita contro i deficienti. E succede, quindi, che gli stessi amici di Maurizio che avevano voluto il “Percorso”, si sono armati di tanta buona volontà e hanno messo a disposizione tempo e lavoro per ricostruire quanto distrutto. E poi vi è la generosità di un imprenditore, Franco Ciambriello, titolare della Rdil Ciambriello, che ha messo a disposizione mezzi e materiale per consentire di riparare al danno. Questa volta  una vicenda dal felice esito, sperando che non vi siano più animali di turno che riversino sulle cose le personali frustrazioni di vita. 

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: