Home ARTICOLI Montesarchio, per il “Varco” progetto da 2,5 milioni di euro
0

Montesarchio, per il “Varco” progetto da 2,5 milioni di euro

0

Obiettivo messa in sicurezza del territorio.
Il Comune di Montesarchio ha ratificato in sede di Giunta comunale lo studio di fattibilità tecnica ed economica afferente i “Lavori di messa in sicurezza dell’abitato di Varoni” come predisposto dal dipendente comunale Petitto dell’Area Edilizia Privata.
Ammonta a due milioni e mezzo di euro l’ipotesi di investimento che insisterà sull’aspetto del risanamento idrogeologico.
Nello specifico, si andrà ad intervenire – come da intenti amministrativi – sul Vallone Varco ovvero, un affluente del Tesa che drena le acque del versante est del Monte Taburno.
Il Varco origina nel territorio di Bonea ed attraversa poi quello di Montesarchio – lambendo Varoni – per tornare ad immettersi, infine, nuovamente nel territorio comunale di Bonea.
La porzione di torrente che attraversa Montesarchio presenta l’alveo fortemente manomesso dalle opere antropiche tali da compromettere la dinamica fluviale.
Tale torrente, inoltre, allo sbocco con la piana, in passato ha dato origine a fenomeni esondativi.
Per questo motivo la necessità di un intervento finalizzato a prevenire future situazioni di rischio – con pulizia dell’alveo e regimazione – che si estenderà anche ad un’opera di riqualificazione urbanistica della piazzetta di Varoni.
L’Amministrazione è ora al lavoro per intercettare le necessarie coperture finanziarie sovracomunali

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: