1. Home
  2. web
  3. ARTICOLI
  4. Airola, il libro che ribalta la storia “L’Annunziata non è del Vanvitelli”
0

Airola, il libro che ribalta la storia “L’Annunziata non è del Vanvitelli”

Airola, il libro che ribalta la storia “L’Annunziata non è del Vanvitelli”
0
0


Il coraggio di non allinearsi. Per amore della verità. Continua a mietere condivisione Giuseppe Falzarano, sindacalista, attivista e, non ultimo, scrittore/amante della storia locale. Di quella, ovviamente, della sua Airola, paese del quale sempre e con orgoglio rivendica le origini. Dopo “Aerola – La mia Airola”, straordinario debutto letterario, anche “L’Annunziata di Airola – Opera del Brunelli”. Ebbene si, un testo che è un terremoto “storico”- tanto per restare in tema. Perchè ribalta quella che sarebbe verità consolidata. Ebbene, la chiesa dell’Annunziata non sarebbe da ricondurre al “Vanvitelli” – come da sempre sostenuto – ma al Brunelli. Al regio architetto Domenico Brunelli. Quanto meno, questo sostiene Falzarano. Che non è uno scopiazzatore. Anzi. Ma una sorta di topo da biblioteca che ama spulciare carte e documenti. Alla ricerca di sue fonti. Anche a costo di introdurre verità nuove, scomode. Perchè la verità può, talvolta, essere (altrui) indigesta. E, quindi, il Falzarano ricercatore prende il posto del Falzarano ragazzo, cresciuto a pane e Vanvitelli. Il punto di svolta, in questa evoluzione, sarà dato dall’incontro con il Caporuscio che, appunto, introduceva la novità-Brunelli ma anche quella del Bottiglieri, cui sarebbe da ascrivere il campanile. “Non vi è nessuna fonte – spiega l’autore – che, anche sommariamente, indica sia la facciata che il campanile dell’Annunziata quali opere del Vanvitelli, come una solida tradizione locale impone, per il semplice motivo che il Vanvitelli era passato a nuova vita sin dal 1 marzo 1973. Invece, la semplice e schietta verità e che la facciata fu opera del Brunelli e che essa fu inizata nel 1780, cioè sette anni dopo la dipartita del Vanvitelli”. Ovviamente, il partito pro-Vanvitelli insorge. Ma la teoria di Falzarano, ora, pare non temere confronto. 

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: