Home ARTICOLI Comunali Airola, Falzarano “Basta minestre scaldate”
0

Comunali Airola, Falzarano “Basta minestre scaldate”

0

“Airola non ha bisogno di minestre riscaldate, Airola ha bisogno di progetti che riportano la città al centro del suo ruolo storico”. Così esordisce nota di Giuseppe Falzarano. E’ un commento tosto quello che il sindacalista/attivista/scrittore/storico locale riserva alle novità che si stanno registrando in tema di Comunali e di possibili candidature

“In questi giorni – osserva Falzarano – sia in città che sulla stampa locale echeggiano progetti civici “nuovi” per la composizione di liste per la partecipazione alle elezioni comunali, che si terranno nella prossima primavera. Come Movimento Città Sostenibile, con il dovuto rispetto per le persone che in questi giorni si ergono a tessere tali progetti e delle persone che vengono proposte all’interno degli stessi, possiamo dire senza ombra di smentita che tutto questo è il vecchio che avanza e che tale deve essere respinto al mittente per il bene di Airola! Per fare questo – incalza il medesimo – ci vuole un progetto di nuove idee e di nuovi uomini che diano ad Airola il giusto slancio che manca dal post terremoto. Con i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Ci vogliono uomini nuovi e non riproposizioni di figure che hanno già occupato gli scranni sia di palazzo San Domenico, che di palazzo Momtevergine o di personaggi legati a quel filo familiare che ha dettato fino ad oggi la disastrosa linea politica ad Airola. Serve un progetto serio per l’economia reale airolana. Un progetto sviluppato sul rilancio della nostra storia architettonica e della nostra peculiarità, cioè l’agricoltura, pensando alla costituzione di un polo agroalimentare e ad un progetto storico religioso. Per fare questo – evidenzia ancora l’esponente caudino – come già abbiamo avanzato, servono uomini e idee nuove e, per questo, le proposte di oggi che echeggiano in città e sui quotidiani sono il vecchio che avanza, quel vecchio che aggiungerà danno al danno!Per questo, auspichiamo – chiude Falzarano – che gli airolani respingano tutto questo vecchiume che avanza e costruiscano un progetto credibile che porti il nuovo ad Airola!”

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: