1. Home
  2. web
  3. ARTICOLI
  4. Rotondi. Peppino Ilario: pronto a candidarmi a sindaco.
0

Rotondi. Peppino Ilario: pronto a candidarmi a sindaco.

Rotondi. Peppino Ilario: pronto a candidarmi a sindaco.
0
0

LETTERA AI CITTADINI DI ROTONDI

Care amiche, cari amici,

ci siamo appena lasciati alle spalle un anno terribile, che ha colpito il nostro territorio con durezza sia dal punto di vista sanitario che economico: siamo lontani dall’esserne usciti, ma i primi giorni di questo 2021 ci impongono di guardare al futuro con coraggio e speranza.

Ho molto riflettuto sul senso di quello che tutti noi abbiamo passato, sul fatto che la nostra piccola comunità — nel momento più difficile dal dopoguerra — sia attraversata oggi come mai prima da un desiderio di riprendere in mano il proprio destino attraverso la partecipazione civile, testimonianza di un rapporto quanto mai sano e vitale tra cittadini, territorio e istituzioni.

Mi sono incontrato e sto continuando ad incontrarmi con voi perché come tutti cercavo di capire in che modo potevo rendermi utile e fare la mia parte. Alle sollecitazioni che tanti, con mia grande sorpresa, mi hanno rivolto spontaneamente, ho deciso di rispondere dopo una lunga e ponderata riflessione anche in virtù del termine naturale del mio mandato da direttore del Conservatorio di Benevento. È per questo che oggi, col coraggio dei momenti difficili, e sapendo di potermici dedicare anima e corpo, scrivo a voi tutti di essere pronto a candidarmi a sindaco di Rotondi.

Voglio però chiarire un punto fondamentale. La mia sarà una candidatura non politica, ma di buona politica; non servile, ma di servizio. Ho chiare le priorità che si impongono in questo momento storico — lavoro e sanità per prime —, ma sono pronto ad aprirmi a qualunque suggerimento. Ecco dunque che chiedo a tutti, nessuno escluso, di aiutarmi in un progetto civico di ampio respiro che proietti la nostra cittadina nel terzo millennio. C’è tanto da fare, dal recupero immobiliare alla digitalizzazione, dal rilancio culturale di una terra particolarmente vocata all’arte contemporanea al rilancio industriale e agro-alimentare, senza dimenticare la salvaguardia della nostra montagna e l’incremento della qualità della vita. C’è tanto da impegnarsi, tanto da lavorare: cominciamo a rimboccarci le maniche e a prepararci, TUTTI INSIEME, a un domani migliore e più giusto.

Peppino Ilario

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: