1. Home
  2. web
  3. ARTICOLI
  4. Una recensione del Preside Lanzotti al racconto di Crispo
0

Una recensione del Preside Lanzotti al racconto di Crispo

Una recensione del Preside Lanzotti al racconto di Crispo
0
0

Paziente 20.793 il racconto dello scrittore caudino Gabriele Crispo, e dedicato all’umanità che resiste malgrado le tenebre, ha raggiunto tantissime persone. Alla nostra redazione sono pervenute diverse recensioni. Pubblichiamo quella del Preside Pasquale Lanzotti.                                                                                                              

“All’umanità che resiste malgrado le tenebre” è il titolo accattivante di un recente messaggio di Gabriele Crispo che, nel dramma sconfinato della solitudine in un deprimente letto d’Ospedale a Milano a causa del terribile  Virus Covid-19, ritrova con mirabile sensibilità convinta e prospettica l’inno alla vita intensamente vissuta e carica di emozioni e di ricordi. La  narrazione biografica,  che Gabriele tratteggia di Edoardo, giunto ormai all’epilogo dei giorni terreni, giammai immaginato in quella condizione di desolante solitudine, scissa da ogni  affetto più caro,  più vivo e  più presente nel fondo della memoria, non è il rancore verso la malattia che da lì a qualche ora lo allontanerà dal mondo,  ma il riepilogo compiaciuto di un’esistenza piena di grandi vissuti, di forti eventi, di momenti intensi ed appassionati, di dolcezze itineranti che danno candore e amore alla magnifica trama dei percorsi giovanili, familiari, coniugali, lavorativi, amicali. Una storia intensa, più intuita che descrittiva, terminante con un sentito e profondo messaggio alla vita che vale la pena di vivere intensamente secondo l’ideale di Manuel Munier dell’ uomo impegnato che lascia grande eredità di memorie, di affetti, di assonanze, di simpatie, di cuori e di amori. Infatti, l’ultima gioia di chi se ne va verso un’altra formidabile avventura, conclude Gabriele, è il racconto appassionato della vita vissuta  e goduta con armonia, candore ed amore.   Se la vita è un inno, cantalo; se è una missione, adempila, se è un dovere, compilo; se è una gioia, vivila: così l’indimenticabile Madre Teresa di Calcutta.

Pasquale Lanzotti

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: