Home ARTICOLI Incontri ravvicinati. Dolores Perrotta: non staremo fermi.
0

Incontri ravvicinati. Dolores Perrotta: non staremo fermi.

0

Al via questa nuova rubrica, Incontri Ravvicinati, che presto diventerà anche un format tv, per conoscere giovani e personaggi della Valle Caudina.
Oggi incontriamo Dolores Perrotta Assessore alla Cultura e Spettacolo del comune di Cervinara da poco eletta.

Dolores ha 27 anni ed ha conseguito una laurea in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli con successiva scuola di specializzazione. Ha frequentato un master in HR Specialist presso il Sole24 Ore e attualmente sta seguendo un corso di europrogettazione e naturalmente la vediamo impegnata con il suo incarico presso la casa comunale.

Tanti voti, tanta responsabilità: e’ pronta?

Mi sono candidata per essere a disposizione della comunità cervinarese nel tentativo di contribuire al progresso sociale, economico e culturale del nostro amato Paese. Il grande risultato elettorale ottenuto e la successiva nomina da parte del sindaco Caterina Lengua ad Assessore alla Cultura e allo Spettacolo hanno caricato di ulteriori responsabilità la mia persona ma sono stati motivo di grande soddisfazione e costituiscono ulteriori stimoli per il mio impegno in politica. Ricoprire il ruolo di Assessore in un Paese grande e pieno di risorse come Cervinara mi riempie di orgoglio.  Comunque, nella consapevolezza che le funzioni affidatemi sono particolarmente delicate, mi impegnerò a dare il massimo nel rispetto di tutti, cercando di superare i diversi ostacoli che si possono intromette nella realizzazione delle varie attività amministrative che ho intenzione di porre in essere. In virtù della responsabilità che mi sono assunta e al fine di allargare la cerchia di conoscenze ed entrare a pieno regime nei meccanismi della PA, sto garantendo una presenza costante presso la casa comunale, confrontandomi continuamente con gli altri amministratori e i funzionari del Comune e consultando diversi atti già redatti.

Per la cultura e lo spettacolo il periodo non è dei miglioria causa delle limitazioni Covid. Cosa pensa di fare?

Sicuramente non staremo fermi. Sto approfittando di questo momento per contattare tutte le associazioni presenti sul territorio. Sono a disposizione di tutti. Pronta a prestare attenzione ad ogni idea ed iniziativa. C’è grande rammarico per non aver potuto organizzare la Sagra della castagna e programmare le consuete manifestazioni natalizie. Stiamo cercando di proporre delle alternative nel rispetto delle misure anti-covid, come Il Pino Irpino, Caro Babbo Natale, ecc...

Quando suo padre era assessore si fece notare per aver portato l’Opera Lirica in piazza: per il futuro potrebbe essere anche un suo obiettivo?

Il Cervinara Opera Festival è stata una grande iniziativa realizzata per la prima volta diversi anni fa grazie all’impegno del nostro amato concittadino Maestro Nicola Pisaniello e all’intuizione degli amministratori comunali. La manifestazione, ripresa anche negli anni successivi, ha riscosso sempre grande successo. In alcuni anni sono intervenuti finanziamenti da parte della Provincia di Avellino che hanno reso meno oneroso l’impegno degli amministratori cervinaresi. Certamente la manifestazione merita una riconferma ma, come per tutte le altre cose, bisogna sempre fare i conti con le risorse economiche disponibili e con le situazioni contingenti

Come bisognerebbe valorizzare, secondo lei, gli eventi già presenti sul nostro territorio?

Qualsiasi manifestazione, per poter fare il salto di qualità, ha bisogno innanzitutto di un’adeguata comunicazione e di una grande pubblicità. Naturalmente tutto ciò non basta se non si punta alla qualità, elevando il livello dell’attività proposta. È in questa direzione che saranno indirizzati gli sforzi dell’amministrazione comunale affinchè sia le manifestazioni già realizzate che meritano la riconferma sia le nuove iniziative possano essere sempre migliorate e maggiormente apprezzate.

Ha attivato una pagina social per comunicazioni e per ricevere suggerimenti, un segnale di apertura: la nuova strada da seguire?

La mia disponibilità è garantita a 360 gradi: ascolterò tutti e coinvolgerò le varie associazioni con cui già ho avuto modo di confrontarmi e le altre associazioni che in questi giorni provvederò a contattare. Saranno prese in considerazione tutte le proposte ritenute meritevoli di essere patrocinate dal Comune, al fine di predisporre un programma organico e coerente per i prossimi anni. 

Tante le donne in questa amministrazione che è sicuramente un valore aggiunto: c’è collaborazione tra di voi?

Per la prima volta Cervinara ha un Sindaco, un Presidente del Consiglio e tre Assessori appartenenti al genere femminile, ma vi assicuro che la piena collaborazione esiste anche con tutti gli altri componenti della maggioranza. Subito all’indomani delle elezioni amministrative vi è stata piena sintonia tra tutti i componenti della nuova squadra: ciò ha permesso innanzitutto al Sindaco di non incontrare alcuna difficoltà nella scelta degli Assessori e delle deleghe da conferire agli altri Consiglieri e di iniziare questa esperienza amministrativa nel migliore dei modi. 

Un suo sogno nel cassetto?

Mi auguro di non deludere i cittadini cervinaresi e di svolgere nel migliore dei modi il ruolo affidatomi. Sogno una Cervinara che possa trattenere le sue migliori risorse, i giovani, e che diventi sempre più una cittadina moderna in cui sarà possibile per tutti condurre una vita più agiata.

Ora ci consenta un’ultima domanda molto intima e personale:
sa fare la Parmigiana?
🙂 Sono brava in cucina, così dicono.
La parmigiana è una delle pietanze che mi viene meglio.


Bene. Gli ingredienti ci sono tutti. E se è vero che la cucina è amore anche l’impegno sociale-politico dovrebbe avere questa esclusiva caratteristica: un amore verso la propria terra e la sua gente.
Buona fortuna.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: