Home ARTICOLI Airola, via Sorlati poco sicura: protestano i residenti
0

Airola, via Sorlati poco sicura: protestano i residenti

0

nota stampa residenti via Sorlati
Via Sorlati un pericolo costante che si aggrava sempre di più, una strada costata oltre un milione di euro di soldi pubblici, compresa l’istallazione della pubblica illuminazione, parte realizzata, che va dalla rotonda di località Pantaniello fino alla SS. Appia, mentre l’altra parte che va dallo svincolo di via Ponte San Pietro fino alla stessa rotonda, sono stati posate le canaline passacavi con i pozzetti senza istallare pali e lampioni, completata… nel 2014, senza che l’illuminazione fosse mai andata in funzione, le motivazioni del mancato funzionamento dell’illuminazione di via Sorlati, divulgato dall’amministrazione, è che nel 2015 furono rubati parte dei cavi elettrici che servivano per alimentare la rete dell’illuminazione, in parte vero, ma non tutto, comunque, l’allora assessore ai lavori pubblici l’ing. Vincenzo Falzarano, attraverso un quotidiano locale a seguito del furto, promise a nome dell’amministrazione che a breve sarebbero intervenuti a far ripristinare i cavi e l’illuminazione di quel tratto, a distanza di 5 anni da quella dichiarazione i residenti di via Sorlati attendono ancora invano quella promessa. Via Sorlati non si può ritenere una strada comunale, ha un incidenza di traffico superiore a quello che normalmente può ospitare una strada locale, la strada e percorsa soprattutto da mezzi pesanti (Tir, Autoarticolati, camion e altri veicoli), attraversata perché ritenuta dagli automobilisti la più comoda per raggiungere l’area industriale di Airola. Una strada realizzata per migliorare il traffico locale, non conforme al passaggio di mezzi pesanti, a detta dei fruitori di quella strada non rispetta i requisiti minimi di sicurezza stradali contenuti del C.d.S., l’asfalto è ridotto un colabrodo a causa del continuo passaggio di questi mezzi, a dimostrazione che la strada non è adeguata a sostenere il passaggio di mezzi pesanti, le buche createsi a seguito del passaggio di questi mezzi sono ostacoli pericolosissimi, che comunque non fanno demordere chi percorre ad alta velocità quella strada ad andare piano, altro ostacolo è rappresentato dalla presenza in loc. Pantaniello di una rotonda decentrata dall’asse della strada, una segnalazione non adeguata e senza illuminazione, completano l’opera, facendola diventare una vera trappola, le criticità esposte in precedenza favoriscono pericoli per l’incolumità sia dei residenti e di chi è costretto a percorrere quella strada maledetta, il pericolo aumenta soprattutto la sera, quando eventuali pedoni costretti a passare in quel tratto risultano visibili solo con l’ausilio dei fari delle auto. L’ assenza di illuminazione favorisce ed espone inevitabilmente al rischio che vengano perpetrati atti vandalici a danno degli residenti, infatti in quella zona, sono ricorrenti atti di furto e violazione di proprietà privata da parte di ignoti. A seguito di quanto esposto i residenti e chi percorre quella strada chiedono una maggiore presenza della polizia municipale per indurre gli automobilisti a moderare la velocità, di attivare nel più breve tempo possibile l’illuminazione pubblica, ideare un percorso alternativo ai mezzi pesanti che percorrono via Sorlati per raggiungere l’area industriale di Airola. Di porre in essere, in termini di somma urgenza, ogni azione utile a consentire la tutela degli interessi fondamentali della popolazione ed in particolare all’ integrità della vita. I residenti per incidere maggiormente a quanto richiesto, hanno avviato una raccolta delle firme, per impegnare l’amministrazione comunale a alla risoluzione del problema, soprattutto di attivare nell’immediato il tratto della pubblica illuminazione già presente in quel tratto.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: