Home ARTICOLI Caso Asi, la nota di Margherita Giordano
0

Caso Asi, la nota di Margherita Giordano

0

La revoca che è stata perpetrata in mio danno dal presidente della Provincia Antonio Di Maria in seno al Consiglio Generale del Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale è un atto di una disarmante pochezza, un gesto vile e ignobile, funzionale alle direttive in termini di epurazione impartite dal solito che è già in campagna elettorale per le prossime comunali. Un provvedimento, per giunta adottato senza un briciolo di garbo istituzionale nei confronti di una donna (ed il fatto che Di Maria non abbia avuto neppure il coraggio di avvisarmi con una telefonata qualifica la statura morale dell’uomo), che di politico non ha nulla, se è vero com’è vero che le “mutate situazioni” cui si fa riferimento nelle motivazioni, sono ascrivibili unicamente a all’atteggiamento ondivago e bifornista di chi si ritrova al vertice della Rocca grazie anche ai consensi della lista Sannio in Movimento, in cui sono confluiti quelli del Comune di Forchia e di tanti altri amici che l’hanno sostenuta. Noi siamo rimasti coerentemente al nostro posto, qualcun altro no! Un presidente eletto dal centrodestra che in uno schiocco di dita è diventato riconoscente al centrosinistra, fulminato sulla via di Salerno non prima d’aver sostato a Ceppaloni per la consegna del libretto di istruzioni. Ormai siamo di fronte alle più becere forme di degrado istituzionale, quelle in cui i servi sciocchi eseguono ordini per salvaguardare la propria posizione, incuranti della condizione di sottomissione che vivono, consenzienti, silenti e senza un minimo di dignità, e dove prevale la cinica logica del trasformismo come ragione di vita, da esibire e ostentare manco fosse un titolo di merito. Quante teste dovranno ancora rotolare per spianare la strada …Di Maria ha tradito i suoi elettori e il mandato elettorale per compiacere, ha venduto l’anima al diavolo alimentando il credo dei voltagabbana e mortificando la sua credibilità. Ha agito senza vergogna e soprattutto senza rendersi conto di essere solo uno strumento per il raggiungimento di uno scopo. Si è prestato ad un mera dimostrazione di forza, per far capire a tutti quanto possa essere vendicativo chi muove i fili: la mia revoca è un avvertimento per tutti coloro che oseranno disobbedire ai diktat del padrone: chi è con me può stare tranquillo, chi è contro di me verrà distrutto. Il copione è sempre lo stesso …la famosa “teoria dei pigmei”. Fin quando fai comodo …sei utile!Diversamente sei un nemico da abbattere! Puoi crescere fino ad un massimo di 1,30 metri di altezza, dopodiché sarai decapitato. L’elenco dei sedotti e abbandonati è numeroso. Di Maria non ha capito una sola cosa: che è il prossimo nome in questo elenco, ahilui, sarà proprio il suo. Ringrazio tutti gli amministratori e amici per la stima dimostratami in questo momento.
Il gesto parla da solo!!

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: