Home ARTICOLI Uniti per Cervinara: screening di massa per tutti.
0

Uniti per Cervinara: screening di massa per tutti.

0
La nota indirizzata a :
                                                                                                     Prefettura di Avellino
                                                                                                       Comune di Cervinara
                                                                                                       Commissariato Polizia di Stato di Cervinara
                                                                                                       Stazione Carabinieri Cervinara

                                                            UNITI PER CERVINARA

La “sorveglianza sanitaria” è un elemento fondamentale della sanità per la prevenzione e controllo delle malattie infettive e consente di monitorare lo stato epidemiologico delle patologie, supportando le politiche e le strategie da porre in essere della sanità pubblica. Una persona infetta da Covid-19 è considerata contagiosa da 48 ore prima a due settimane dopo la comparsa dei sintomi (o la raccolta del campione positivo se la persona è asintomatica). In particolare, per contenere rapidamente eventuali focolai di COVID-19 e interrompere le catene di trasmissione è fondamentale che le autorità sanitarie siano in grado di identificare tempestivamente ogni caso di COVID-19, isolarlo, trattarlo, identificando le persone che possono essere state esposte al caso durante il suo periodo di contagiosità. Inoltre è necessario richiedere a coloro che hanno avuto contatti stretti con persone positive, un periodo di quarantena fiduciaria di 14 giorni.

Ai cittadini interessano poco le comunicazioni formali, bensì servono quelle trasparenti, per cui corre l’obbligo precisare che oggi a Cervinara non si conosce ancora il numero reale dei contagiati. Chi è risultato positivo all’esito dei tamponi effettuati in laboratori privati, al momento non risulta tra i positivi ufficiali. Inoltre rileviamo e denunciamo una poca osservanza del rispetto delle regole da chi, come i consiglieri di maggioranza in primis, dovrebbe dare l’esempio.

Per quanto sopra, Il gruppo di opposizione “Uniti per Cervinara”, nel respingere tutti gli addebiti e le accuse ingiustificate da parte della maggioranza consiliare, ponendo piena fiducia nel lavoro svolto dalle autorità sanitarie, suggerisce per i motivi su esposti, che anche i consiglieri comunali di maggioranza, avendo avuto contatti stretti e prolungati, certi e documentati, con persone che risultano oggi contagiate, osservino in maniera immediata e rigorosa la prevista quarantena, che significa restare dentro casa e non avere alcun contatto con l’esterno.

Pertanto, chiediamo al Prefetto, in nome della verità e trasparenza e per evitare ulteriore caos cittadino, di verificare la corretta gestione della seria emergenza sanitaria che la comunità di Cervinara sta vivendo sulla propria pelle. È impensabile che occupare una posizione pubblica e di componente del consiglio comunale, serva ad evitare l’obbligo ed il dovere morale di rispettare le norme, soprattutto quando il prezzo da pagare è il rischio di un’ulteriore diffusione del contagio.

Si chiede inoltre che siano messe in atto da parte di chi di dovere, in maniera rigorosa, tutte le norme epidemiologiche previste per la limitazione e blocco della diffusione del virus e si sollecita l’amministrazione comunale a decidere l’effettuazione di esami di screening gratuiti per tutti i cittadini, fino alla normalizzazione dell’evento critico

Mai come in questa vicenda, al primo posto i cittadini, Tutti! SCREENING DI MASSA PER TUTTI
Cervinara, li 1 ottobre 2020

Domenico Cioffi
Filomena Carofano
Giuseppe Ragucci
Luca Sellitto

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: