Home ARTICOLI Cervinara. Il messaggio dei Sacerdoti ai ragazzi della Prima Comunione.
0

Cervinara. Il messaggio dei Sacerdoti ai ragazzi della Prima Comunione.

0

Carissimi ragazzi che tra oggi e domani vi accosterete per la prima volta all’altare per ricevere Gesù eucaristia, vogliamo farvi sentire il nostro affetto e la nostra vicinanza con un chilometrico abbraccio per annullare ogni distanza e limitazione.
Avremmo voluto vivere con voi e per voi con la celebrazione della vostra Messa di prima Comunione ma come sapete siamo costretti a fermarci. Siamo molto dispiaciuti di questa nostra assenza forzata, a maggior ragione perché sareste state i primi ragazzi a ricevere la prima comunione dopo il nostro arrivo a Cervinara. Già pregustavamo la gioia di poter condividere questo momento speciale, ma ancora una volta dobbiamo registrare una battuta d’arresto. Ad ogni modo giunga a voi, alle vostre famiglie, ai vostri amici l’augurio di vivere sempre nella pace e nella serenità che dona Gesù Eucarestia. Cogliamo anche l’occasione per rassicurare tutti. Stiamo bene. La scelta di fermarci è stata una decisione nostra (peraltro senza aver avuto nessuna indicazione ufficiale di isolamento in attesa del risultato dei tamponi effettuati). Sentiamo la responsabilità di tutelare le tante persone che avviciniamo con questa decisione precauzionale.
Quindi auguri di vero cuore! Un grazie specialissimo alle catechiste che ci hanno sostenuto fin da subito con le prove del rito e la preparazione di ogni dettaglio. Grazie a coloro che curano la liturgia, ai cori che animeranno le celebrazioni. Grazie ai sacerdoti che ci sostituiranno. Un grazie particolare al nostro arcivescovo che nonostante i suoi mille impegni, saputo l’accaduto, si è subito reso disponibile per aiutarci con la sua presenza in una delle celebrazioni.
Un’ affettuosissima carezza anche ai due battezzati che riceveranno il battesimo amministrato dal nostro diacono a cui va la nostra gratitudine. Siamo vicini alla famiglia Taddeo per la perdita del caro Avv. Rinaldo Taddeo.
Chiediamo scusa a tutti voi fedeli per il disagio che la sospensione delle celebrazioni domenicali comporta.
Infine vorremmo dare un fortissimo abbraccio di incoraggiamento alla persona che ha contratto il virus, l’aspettiamo presto totalmente ristabilita nel corpo e nell’anima. Grazie a Dio sta sostanzialmente bene come del resto tutti quelli che sono stati sottoposti a tampone.
Augurandoci che non ci siano altri positivi vi invitiamo ad ogni prudenza. Un abbraccio a tutti, ci vediamo lunedì. Don Renato, don Daniele e don Luca

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: