Home ARTICOLI San Martino. Gruppo PD: le istituzioni siano in prima linea
0

San Martino. Gruppo PD: le istituzioni siano in prima linea

0

Emergenza criminalità.
Le istituzioni siano in prima linea. Si assumano nuovi agenti della polizia municipali. Puntiamo sulla cultura: un istituto superiore di agraria nel Palazzo Del Balzo.

San Martino non merita quanto sta succedendo. Le sparatorie tra le case in pieno giorno. Si uccide in strada. Improvvisamente vi è una paura latente di vivere il paese. Il centro cittadino semi vuoto. Le forze dell’ordine hanno risposto con immidiatezza. Carabinieri e polizia presidiano le strade. Bene le indagini condotte con celerità e attenzione massima dalla direzione distrettuale antimafia;l’interrogazione parlamentare del senatore Sandro Ruotolo; oggi la visita in paese dell’onorevole Maglione. Ma il futuro è, oggi più che ma, incerto. Quando si spengeranno i riflettori che ne sarà di San Martino? È stato annunciato il potenziamento della caserma dei carabinieri. Bene. La comunità chiede che la società civile reagisca, alla politica. Leistituzioni devono fare la propria parte. Serve riappropriarsi degli spazi, delle strade, delle piazze con iniziative culturali. Bisogna lavorare con i giovani, con le scuole, le associazioni, la parrocchia, per combattere la povertà educativa, il disagio sociale. In alcuni contesti della nostra comunità il modello per le nuove generazioni non può e non deve essere quello della camorra, dello spaccio, della violenza. Quel mondo porta solo sofferenza, carcere, morte e dolore. E costituisce un impedimento alla crescita sociale ed economica. Chiediamo una discussione in sede istituzionale per stilare un elenco di proposte. Oltre al potenziamento della caserma è necessario e inderogabile potenziare la polizia municipale con nuove assunzioni. Sarebbe utile rilanciare l’idea di portare a San Martino un istituto superiore, magari un agrario che manca in valle caudina. Il partito democratico è in campo per fare la propria parte. Chiediamo al presidente della regione De Luca, ai consiglieri regionali, al presidente della provincia Biancardi, ai parlamentari di dare il proprio contributo. I tanti candidati al Consiglio regionale non possono continuare a far finta di nulla.

Gruppo e Circolo Pd

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: