Home ARTICOLI Airola. Rosetta Bove: ancora roghi notturni!
0

Airola. Rosetta Bove: ancora roghi notturni!

0

La coordinatrice locale della Lega Salvini Rosetta Bove da tempo denuncia i soliti roghi notturni che infestano l’aria. Una piaga che non è solo di Airola ma molti cittadini caudini sono costretti a chiudersi in casa per non essere invasi dal fumo.

Ricordiamo che esiste una ordinanza regionale che dal 01 luglio al 30 settembre 2020, salvo proroghe, dispone per lo stesso periodo, in ragione degli obblighi dettati dall’art. 14, comma 8 del D.L. 24/06/2014 n. 91, conv. con mod. dalla L. 11 agosto 2014 n. 116, il divieto assoluto di bruciatura di vegetali, loro residui o altri materiali connessi all’esercizio delle attività agricole nei terreni agricoli, anche se incolti, degli orti, parchi e giardini pubblici e privati, nonché la combustione di residui vegetali forestali.


Ma molte volte il cattivo odore lascia presagire la combustione di materiale plastico che è ancora più tossico.
Oggi la coordinatrice lancia un appello alle istituzioni per cercare di sensibilizzare sulla questione che a quanto pare continua indisturbata.


Ecco il post di pochi minuti fa:

Durante il lockdown abbiamo avuto la certezza che in termini di sicurezza e controllo del territorio volere è potere. Si sono addirittura alzati elicotteri per stanare i sedicenti runners, che compivano l’atroce delitto di correre in spiaggia in perfetta solitudine. Orbene, e mi rivolgo agli amministratori della nostra piccola comunità, cosa si intende fare per risolvere l’ormai innegabile problema dei roghi notturni che ammorbano le nostre notti, inevitabilmente diventate insonni?

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: