Home ARTICOLI Cervinara al voto? Primi segnali di campagna elettorale. Eppur si muove.
0

Cervinara al voto? Primi segnali di campagna elettorale. Eppur si muove.

0

Da qualche ora si possono ammirare dei colorati manifesti a firma dell’Associazione Cervinara ha bisogno di te con la scritta NOI AMIAMO CERVINARA E TU? Un timido tentativo di outing ma al momento non è dato sapere se l’associazione riuscirà a portare una propria lista oppure si “appoggerà” a qualche altro progetto politico. Anche se a Cervinara parlare di PROGETTI in politica è un eufemismo essendo da molto tempo il paese dell’ultimo minuto per quanto riguarda la ufficializzazione delle liste e dei programmi.

Unica certezza, se cosi possiamo chiamarla, è la candidatura del Generale Cioffi che farebbe confluire più “aree” in una lista civica. E non siamo noi a supporlo ma lo ha dichiarato ai nostri microfoni il Commissario Cittadino di Forza Italia Vincenzo Iuliano che ha confermato questa scelta. Una lista civica che sta continuando a sondare il terreno per far avvicinare altre realtà del territorio. E potrebbe essere proprio l’associazione di cui sopra ad essere interessata o ad essere stata chiamata in causa: chi vivrà vedrà!

Ricordiamo che Cervinara ha bisogno di te è stata da sempre in contrasto con la giunta Tangredi con una opposizione a suon di comunicati e manifesti e questa potrebbe essere l’occasione per una “consacrazione” politica.

Resta un’incognita la discesa in campo dell’Associazione ALES che dopo un periodo di adattamento con eventi politico-culturali potrebbe presentarsi con dei rappresentanti in qualche lista, (gli incontri non sono mancati a quanto pare).

Fermento anche da parte di un gruppo di giovani attivisti che stanno sondando il terreno per cercare di portare nuova linfa in questo deserto che si risveglia ogni 5 anni senza far nascere fiori.

Resta in attesa anche la maggioranza uscente. Si susseguono le voci di vari candidati alla carica di sindaco per ereditare i 10 anni di Tangredi non più candidabile alla carica di primo cittadino. Una maggioranza che non sembra aver trovato ancora la quadra sul futuro. Pochi giorni fa Tangredi aveva dato il “liberi tutti” a conferma di un’aria leggermente pesante ma ad oggi sembra essere tornato il sereno… forse.
Intanto Tangredi si gioca gli ultimi colpi con varie inaugurazioni e consegna lavori, ma la sensazione è che il navigato politico Filuccio si sia comodamente seduto sulla sponda del fiume per osservare i movimenti di chi deve recuperare 10 anni di assenteismo politico.
10 anni che con un poco di buona volontà avrebbero consentito la preparazione di un progetto serio per il futuro del paese.
Ma si sa: a Cervinara siamo” bravi musicisti Jazz senza strumento”.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: