Home ARTICOLI Il gemellaggio culturale Italia-Tunisia parte da Montesarchio
0

Il gemellaggio culturale Italia-Tunisia parte da Montesarchio

0

Una programmazione comune, un lavoro sinergico.
E’ quello che si prospetta a Montesarchio all’indomani della visita in paese del console tunisino Beya Ben Adbelbaki Fraoua
La visita del console tunisino – ha commentato all’indomani l’assessore Morena Cecere – è per noi motivo di grande orgoglio.
Continuano momenti di incontro che sono occasioni di confronto culturale, importanti per il nostro territorio.
Con il console
– ha spiegato, al riguardo, la giovane esponente dell’Esecutivo guidato dal Primo Cittadino Franco Damiano – lavoreremo ad una programmazione comune, al fine di creare un legame tra la bellezza caudina e quella, straordinaria, della Tunisia, attraverso un gemellaggio che collegherà anche il museo del Sannio di Montesarchio a un sito culturale tunisino”.
Un filo culturale, quindi, tra il Paese nordafricano e la cittadina capofila della Valle caudina.
La cultura è la strada per la pace, e questa mi ha portato a Montesarchio grazie a Morena Cecere – così la diplomatica – Visitare la Torre dove era prigioniero Carlo Poerio è stata un’esperienza che ha generato in me un senso di vicinanza.
Sono contenta di aver visitato Montesarchio e di aver incontrato il Direttore del museo: abbiamo in mente di organizzare un gemellaggio e uno scambio tra un vaso e un’opera tunisina.
Spero sia il via a una cooperazione bilaterale tra Italia e Tunisia che parta da Montesarchio.
Ho trovato una città bellissima e un paesaggio meraviglioso.
Ho apprezzato anche il cibo che mi è stato offerto e spero si possa creare anche una serata di degustazione di prodotti tipici montesarchiesi e tunisini, con il coinvolgimento dell’alberghiero locale e della scuola alberghiera di Hammamet”.

L’associazione culturale Alessandro Poerio intende consolidare il lavoro di valorizzazione dello studio di Carlo Poerio e del fratello Alessandro – così, invece, l’artista Anna Poerio – La visita alla Torre e al Museo Archeologico del Sannio Caudino con la Console della Tunisia è stata un’occasione per suggellare maggiormente questo solido rapporto di collaborazione”

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: