Home ARTICOLI Pascarella (FI) “Sant’Agata de’ Goti è in un baratro”
0

Pascarella (FI) “Sant’Agata de’ Goti è in un baratro”

0

Di seguito il messaggio che Antonio Pascarella, Commissario di Forza Italia Sant’Agata de’ Goti, ha letto ai presenti, presso la sede di Fratelli d’Italia, in occasione dell’appuntamento promosso dai “meloniani” per salutare la nomina a Presidente del locale Circolo di Giovanni Mastrofrancesco e per presentare il candidato consigliere regionale Domenico Matera

Nel salutare gli illustri relatori mi scuso per l’assenza causata da importanti impegni familiari pregressi.
L’iniziativa di questa sera è encomiabile, sia per la nomina a presidente del circolo cittadino di Fratelli d’Italia dell’amico Giovanni Mastrofrancesco, al quale rivolgo i più sinceri auguri, sia per il coinvolgimento dell’ intero centrodestra.
A dimostrazione del mio orientamento ed anche come segno di stima, appena nominato, qui a Sant’Agata de’ Goti, anch’io ho invitato presso la rinnovata sede operativa cittadina di Forza Italia, i rappresentanti di Fratelli d’Italia e Lega Noi con Salvini, in quanto credo fortemente che oggi più che mai abbiamo l’occasione di raggiungere un grande risultato.

Il nostro orizzonte deve essere aperto e compatto. Bisogna far capire ai cittadini che i problemi della città non si posso risolvere con le persone che ci hanno governato finora. Sant’Agata è in un baratro, in una situazione drammatica per cui il centro destra dovrà puntare su persone di qualità e competenza per far si che si crei una amministrazione di centro destra.
La città di Sant’Agata de’ Goti dal dopo guerra ha avuto sempre una tradizione di centro destra largamente confermata nell’era berlusconiana, sia alle Politiche sia alle europee.
Non si tratta di un voto al simbolo, ma di un voto ad un progetto politico che abbia un orizzonte più ampio e legami consolidati con i vertici istituzionali, provinciali e regionali.
C’è bisogno di intervenire con urgenza sui diversi temi tra cui, il governo della situazione di dissesto comunale da altri determinata, quelli della disoccupazione, del sostegno alla famiglie, della agevolazione di accesso al credito per le imprese, per i commercianti, gli agricoltori, per tutte le ditte presenti sul territorio, senza dimenticare il miglioramento delle attività culturali e turistiche anche con l’interessamento delle scuole, interventi mirati alla riduzione delle tasse ed anche la riduzione del fardello burocratico.
Questi cambiamenti possono verificarsi solo se c’è una politica omogenea.
Il civismo ha mostrato tutti i suoi limiti e la sua inefficienza sia a livello comunale che sovracomunale (ad esempio le ultime sconfitte sono il comune di Telese Terme e la Comunità Montana del Fortore).
Una amministrazione di centro destra ha una visione di città completamente diversa da quella di una amministrazione di centro sinistra. Dobbiamo fare, amici, l’esatto contrario di ciò che è stato fatto finora e tanto per una Sant’Agata de’ Goti migliore e più competitiva anche livello regionale il tutto con i nostri simboli e le nostre bandiere.
Auguri ancora al Presidente Mastrofrancesco e alle autorità presenti.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: