Home ARTICOLI Pannarano, campo di calcetto: la denuncia dell’opposizione
0

Pannarano, campo di calcetto: la denuncia dell’opposizione

0

dal blog di Cittadinanza attiva, gruppo di opposizione consiliare di Pannarano. Sotto la lente di ingrandimento la questione del locale campo di calcetto

Dal mese di Novembre 2019 il campo di calcetto urge di necessarie riparazioni per tornare ad essere agibile. Diverse sono le riparazioni da effettuare, dalle reti di recinzione, ai pannelli solari divelti (foto).

Danni ingenti che non possono essere trascurati e che competono al Comune. Riparazioni che potevano essere già state effettuate, poi è arrivata la quarantena, ed ora, a due mesi dalla riapertura, nessun provvedimento è stato adottato. La solita lentezza, alla quale rischiamo di abituarci.

Da Novembre ad oggi nessuna azione è stata intrapresa per rendere agibile la struttura. Ricordiamo che, da disposizioni del governo, la partite di calcetto saranno possibili dal 25 Giugno. Ancora una volta l’amministrazione si fa trovare impreparata. Se si continua in questa atavica lentezza si rischia di far passare un’estate senza giocare a calcio a Pannarano.
Il campo di calcetto è sempre tema caldo. In particolare le procedure per l’affidamento della gestione.

In passato si accusavano amministrazioni di non adottare procedure regolari, anche con esposti in procura. Il tutto ovviamente smentito. Oggi, gli stessi che denunciavano tali atrocità ergendosi a paladini della legalità, sembra che facciano addirittura peggio.
Spieghiamo: la gestione del campo di calcetto è affidata all’associazione Anspi.

Si tratta, appunto, di un affidamento temporaneo adottato nel mese di aprile 2019 dalla precedente amministrazione. Talmente temporaneo che la nuova Amministrazione Pacca ha deciso di mantenere lo stato dei fatti così per oltre un anno. Ricordiamo che si trattava di un affidamento in gestione temporanea in attesa di espletare le procedure per l’affidamento definitivo, ossia il tempo massimo di qualche mese. Nessun avviso di affidamento, nessuna convenzione o contratto, nessuna proroga o altro atto.

Niente di niente. Questo stato di cose, oltre che porre in capo agli amministratori un problema di legalità e correttezza delle procedure, determina anche una incertezza dei rapporti con la stessa Associazione. In assenza di convenzione, che regola diritti e doveri, si agevola una condizione di incertezza, ricatto, che spesso sfocia in incomprensioni con gli stessi amministratori addirittura sul prezzo da pagare per una partita.

Insomma, un pasticcio per cui la situazione rischia di diventare insostenibile anche per la stessa associazione Anspi.
Ancora una volta ci troviamo disarmati difronte a tanta superficialità ed approssimazione. Invitiamo gli Amministratori a ripristinare, quanto prima, la struttura e a regolarizzare il rapporto di gestione con l’associazione Anspi.
Le attività sportive, come il calcetto, hanno una fondamentale importanza nella vita sociale di una comunità. Tanti i ragazzi che amano il calcetto e che rischiano, per questa estate, di restare col pallone bucato…

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: