Home ARTICOLI Sant’Agata, Scuola: nasce il “Comitato genitori”
0

Sant’Agata, Scuola: nasce il “Comitato genitori”

0

“Come tutto il resto del Paese, anche noi genitori di Sant’Agata de’ Goti siamo reduci da mesi che ci hanno visto in prima fila nell’educazione e nella gestione dei nostri figli. Ringraziamo, innanzitutto, i dirigenti scolastici e gli insegnanti per lo sforzo professionale e la passione che hanno dimostrato in questi mesi di emergenza”.

Così nota diffusa a mezzo social dal nascente “Comitato mamme Sant’Agata de’ Goti”, iniziativa pensata al fine di “gettare le basi per una collaborazione scuola – famiglie” nonché “per costruire assieme la scuola con cui dovremo fare i conti da settembre”.

Sottolineato da parte del Comitato come grazie ai docenti si sia “mantenuto vivo un filo importantissimo non solo per la tenuta della didattica, ma anche dei riferimenti sociali costruiti all’interno del sistema scolastico in questi anni”, il sodalizio ha redatto un manifesto che verrà sottoposto all’attenzione di dirigenti scolastici e Commissario Prefettizio e, quindi, all’Amministrazione di Sant’Agata de’ Goti, “considerato il ruolo centrale che d’ora in poi sarà richiesto all’Ente Locale proprio nella futura organizzazione della scuola“.

Nel corpo del documento è evidenziato cosa le famiglie auspicano in vista del nuovo anno scolastico. Ovvero “no alla didattica a distanza o alla didattica mista a partire da settembre – per iniziare – Questa modalità ha conseguenze sullo sviluppo psicofisico, relazionale ed affettivo di bambine e bambini e tende ad escludere molti di loro dalla didattica (si pensi al gap tecnologico di molti genitori o ai bambini che hanno problemi dell’apprendimento); No alla scuola come un parcheggio.

Ma dobbiamo essere consapevoli che è diventato insostenibile per la quasi totalità delle famiglie seguire i propri figli nella DAD e non solo per la ripresa delle attività lavorative, ma anche perché molti di noi non hanno le competenze educative che invece sono proprie degli insegnanti; No – si rimarca ulteriormente – all’utilizzo delle risorse che arriveranno solo per il potenziamento tecnologico, e la digitalizzazione degli istituti scolastici. Non è una adeguata proposta formativa, lavoriamo assieme per chiedere più risorse, più personale; Si ad una scuola innovativa. Più classi con meno bambini saranno non solo una soluzione alla trasmissione del virus, ma anche un modo per garantire una didattica più efficace a tutti gli alunni, che potranno così meglio essere seguiti nel loro percorso di studi; Si alla ricerca di spazi, aule, palestre, i laboratori. Tanti plessi stavano per essere chiusi per assenza di iscritti, quale occasione migliore questa per utilizzare spazi che altrimenti sarebbero rimasti vuoti? Si alla didattica out door. Abbiamo la fortuna di vivere in un paese dove non mancano spazi ed aree verdi, sfruttiamoli, coordinando l’azione con gli Enti locali. Si alla scuola come presidio sanitario. Senza la scuola molti genitori saranno costretti a ricorrere a baby sitter e nonni, con una maggiore possibilità di diffusione del virus.

Crediamo invece che la scuola pubblica con il giusto protocollo sanitario possa essere il migliore modo per contenere il contagio. Si – proseguono – alla sicurezza degli edifici scolastici, occorre risolvere il problemi legati all’agibilità ed alla staticità degli edifici scolastici di Sant’Agata. Si al tempo pieno, ma in maniera nuova, in sicurezza e con meno bambini nelle classi; Si ad un bando mensa subito. Non aspettiamo settembre.

Chiediamo al Commissario prefettizio di farsi carico di questo aspetto. Troppo spesso le famiglie sono costrette ad attendere mesi prima di poter usufruire del servizio mensa; Si al trasporto per tutti fin da inizio anno scolastico, lavoriamo ora per non avere sorprese a settembre; Si alla collaborazione dell’Ente Locale. Nessuna delle forze politiche che scenderanno in campo per le prossime elezioni potrà eludere l’argomento scuola – la conclusione – che invece deve diventare uno dei temi principali del dibattito politico locale”

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: