Home ARTICOLI Montesarchio: Fedeli delusi per la mancata Discesa della Santissima Trinità
0

Montesarchio: Fedeli delusi per la mancata Discesa della Santissima Trinità

0

Le note del canto in dialetto antico montesarchiese “Spirutu Santo Cunsulatore Cunsola il cuore di chi stà scurtà Scioglila ancora la mia favella Marenarella puozzi scaccià” non stanno allietando in questi giorni, per l’edizione 2020 festeggiamenti in onore alla SS.Trinità, le stradine della parte antica di Montesarchio. Insomma siamo a pochi giorni dalla grande festa “dell’Eterno Padre” e non ci sono i tradizionali preparativi. La devozione dei cittadini del capoluogo caudino per questa festività è molto profonda e grande è stata la delusione per i fedeli di non assistere al rito storico della Discesa della Statua. E’ la prima volta e resterà scolpita nella memoria di tutti che il giovedì dopo l’Ascensione l’alba 2020 non ha visto portare in processione il Venerato Simulacro, dalla sede della Confraternita fino all’Altare Maggiore del Santuario, dove in questa occasione veniva Intronizzato per dare inizio alla Novena in preparazione all’attesa festa. La Chiesa della SS Trinità è del 1700 e la statua che possiede Montesarchio fa parte del complesso statuario di scultori di Napoli del 1600/1700 che ne ostentano le più belle.Certo i fedeli Domenica 7 giugno non potevano aspettarsela in processione considerato il delicato momento in cui gli assembramenti sono vietati per la spaventosa pandemia del Covid 19. Ma avrebbero potuto almeno, rispettando le distanze, assistere al rito della discesa della Statua o seguirlo in diretta streaming”. “Nemmeno le campane ci hanno ricordato l’evento ma per fortuna era impresso nella nostra mente” ci ha detto una lettrice.La novena poteva farsi ed i fedeli potevano venerare la Statua considerato che le Chiese dal 18 maggio sono state riaperte. E’ un momento atteso con ansia da un anno all’altro. Chi ha preso questa decisione? Qual è il motivo? Perché i fedeli non potevano prepararsi al solenne Novenario? I cittadini di Montesarchio smarriti si chiedono il perché. Considerato che in altre Chiese come in quella di San Francesco le funzioni si svolgono regolarmente ( è appena iniziata la tredicina di Sant’ Antonio) e addirittura a San Martino si sta svolgendo la peregrinatio della statua dello stesso Santo per le contrade,chi potrà darci una spiegazione?A Montesarchio, ci ha detto un altro lettore: “ non abbiamo la possibilità di recitare nemmeno una preghiera davanti alla Statua che tanto veneriamo da diverse generazioni”. Tante sono state le segnalazioni pervenute alla nostra redazione. Se pure ci fossero stati lavori in corso non si poteva portare al Convento di Santa Maria dove il parroco della Trinità si reca a celebrare le Sante Messe? Si è interrotta una tradizione storica che coinvolge non solo la nostra città ma anche l’intera Valle Caudina e tantissime persone che vivono fuori. La novena serve per prepararsi alla grande festa e per approfondire tutti gli aspetti misteriosi della SS. Trinità e in un momento buio come questo, la preghiera è l’unica fonte di luce. Più che mai, in questo tempo di incertezza e pandemia, è importante pregare l’uno per l’altro, e riporre la nostra fiducia nel Signore. La preghiera è la forza della vita in un periodo difficile per l’Italia e per il mondo. «Pregare è più essenziale che mai, apre il nostro cuore agli altri, ci rende più vicini e solidali e come ha detto Papa Francesco:” rispondiamo alla pandemia del virus con l’universalità della preghiera”

Brigida Abate

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: