Home ARTICOLI Sant’Agata de’ Goti, Bullismo: “webinair” all’Ic2
0

Sant’Agata de’ Goti, Bullismo: “webinair” all’Ic2

0

Si è tenuto, durante la scorsa settimana, presso l’Istituto Comprensivo numero 2 di Sant’Agata de’ Goti, riferimento guidato dalla Dirigente Elisabetta Di Maio, un webinar in tema di bullismo e cyberbullismo. L’Istituto santagatese, già distintosi sul territorio per l’ottima organizzazione della “didattica a distanza”, continua il suo percorso didattico con meeting formativi online.

La Dirigente scolastica, i docenti e gli alunni della scuola secondaria di I grado, hanno partecipato numerosi all’iniziativa, promossa da Co.Re.Com Campania per il progetto @scuolasenzabulli.

L’evento, coordinato dalle docenti Immacolata Garagnani e Patrizia Valentino, moderato dal giornalista Giovanni Lucianelli, ha visto l’intervento di Domenico Falco, Presidente Co.Re.Com Campania; Ivana Nasti, Direttore Servizio Ispettivo dell’Agcom; Nicola Pasquino, Presidente Rotary Napoli Angioino; Giovanna D’Apolito, psicolga-psicoterapeuta; Valentina Varano, avvocato penalista; Rosa D’Amelio, Presidente Consiglio Regionale della Campania.

Solo l’informazione e la conoscenza delle problematiche consentono di giungere ad una soluzione delle stesse”: queste le parole con cui la Dirigente Elisabetta Di Maio ha introdotto la discussione sul fenomeno del bullismo e cyberbullismo, ricordando come l’Istituto si sia distinto negli ultimi anni per la cura e l’attenzione nei confronti di questo fenomeno che vede quali attori e vittime gli adolescenti e i preadolescenti e che,  pertanto, si impone come emergenza educativa per l’istituzione scolastica.

Tante sono state, nel tempo, le iniziative realizzate in merito, a partire dalle progettualità in collaborazione con Enti, Istituzioni e autorità, all’organizzazione di seminari fino all’adesione all’accordo di rete, a livello provinciale, “Campania Bullying Stop”, coordinato dall’Istituto d’Istruzione Superiore Telesia@.

Si è trattato di un momento di confronto e diffusione delle informazioni di particolare e suggestiva conduzione dove riflessioni, ammonimenti, istruzioni di carattere morale e giuridico venivano intervallati da video musicali contenenti messaggi istruttivi.

Gli alunni della scuola Secondaria di I grado diventano “sentinelle” di legalità: vengono istruiti su come creare una rete di difesa intorno alle vittime ma anche intorno ai bulli.

Vittime e carnefici sono descritti come immagini di una diversa fragilità che, nello spirito sociale, civile e umanitario dell’individuo va aiutata e curata, non lasciata nel silenzio e nella sterilità di un omertà che può trasformarsi in distruzione.

Bisogna creare i presupposti di una rinascita” – ha affermato Lucianelli. E con questo auspicio rivolto ai giovani interlocutori si conclude l’incontro virtuale e si annovera un altro brillante step didattico dell’Istituto Comprensivo numero 2 di Sant’Agata de’ Goti.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: