Home ARTICOLI Piano di Zona. Russo a Festa: diamoci una mossa.
0

Piano di Zona. Russo a Festa: diamoci una mossa.

0

L’altra sera 29 aprile ho seguito la trasmissione “studio sera” su Primatv e si parlava di servizi sociali in un faccia a faccia tra Comune e Regione.
Erano presenti il Sindaco di Avellino, Gianluca Festa e l’Assessore Regionale alle politiche sociali Lucia Fortini.
Il Sindaco di Avellino in sintesi ha affermato che l’ambito territoriale sociale A04 funziona e che i servizi sociali sono tutti erogati. L’assessore Fortini, ha dichiarato di non aver avuto nessuna lamentela da parte dei Sindaci dell’ambito e di aver appreso solo dalla stampa che l’ambito A04 ha qualche problema.
All’Assessore Fortini che sentivo essere favorevole allo spacchettamento e cioè predisposta ad una ripartizione diversa dell’ambito, mi corre l’obbligo, in qualità di Sindaco del Comune di Rotondi, di fare alcune precisazioni. E’ vero che il Sindaco di Avellino nel dicembre 2019 ha fatto partire alcune gare per l’affidamento di taluni servizi come è vero che i Sindaci non hanno scritto nessuna lettera all’assessore Regionale per lamentarsi del funzionamento dell’ambito A04 e dunque lo faccio io oggi.
La verità è che i 16 Consigli Comunali hanno deliberato nel 2018 di non voler più gestire l’ambito A04 con la convenzione che prevede Avellino Capofila ma di volerlo gestire tramite un’altra forma giuridica associata, ovvero l’Azienza sociale consortile. Se hanno deciso questo è perché tutti hanno concordato sul fatto che fosse necessario voltare pagina adottando una formula migliore e garantire l’erogazione di servizi di qualità, con efficacia ed efficienza.
Quella volontà è stata trasferita appunto nella costituzione dell’Azienda Speciale Consortile avvenuta a marzo 2019, dove il sottoscritto insieme ad altri 15 Sindaci ha preso impegno davanti a tutti i cittadini. Da allora ad oggi sono passati 13 mesi nei quali il consiglio di amministrazione e l’assemblea consortile hanno approvato importanti delibere. Tra cui anche, in data 7 maggio 2019, con Presidente pro-tempore la dr.ssa D’Agostino, la Programmazione della II Annualità (anno 2017), la Riprogrammazione attività PAC – II riparto – e la Riprogrammazione dei fondi MIUR 2018 (Asili nido, Ludoteche prima infanzia) di cui tanto si fregia, giustamente, il merito di aver attivato il Sindaco di Avellino. Ma sono servizi che riguardano solo poche decine di persone, rispetto a quanto, invece, potrebbe e dovrebbe dare il Piano di Zona A04. Nomine, progettazioni e avvisi di selezione ma manca il bilancio.
Noi Sindaci con la speranza che la nuova amministrazione, in merito al piano sociale di zona, avesse buone intenzioni e diverse dal passato, abbiamo aspettato in silenzio senza disturbare sia il sindaco di Avellino che l’Assessore Regionale e dunque lo “spacchettamento” di cui parlava l’Assessore Fortini e di cui io ero convinto assertore, era superato.
L’obbiettivo era quello di pazientare e di aspettare che fosse espletata anche la selezione del Direttore Generale, finalmente completata il 10 dicembre 2019, per attivare il consorzio, fortemente voluto tra l’altro proprio dalla Regione Campania. Devo registrare tuttavia e con dispiacere (sono tra i fondatori di questo ambito) che il consorzio non è ancora operativo. Non è pronto ad erogare i servizi sociali, motivo per il quale, è stato costituito.
Non sono bastati 13 mesi per approvare un bilancio e non stigmatizzo certo io che lotto ogni giorno contro la burocrazia ma, caro Gianluca, la tua vivacità che ho sottolineato nell’ultima riunione tenutasi in quel di Capriglia, mi era di garanzia per superare l’impasse. Quanto tempo ci vuole ancora per ratificare la nomina del Direttore Generale o abbiamo altre idee?
La costruzione di un sistema integrato di interventi e servizi sociali è un lavoro molto complesso che richiede una regia, una figura professionale esperta che faccia del nostro ambito il fiore all’occhiello di questa provincia. Noi Sindaci vogliamo che il consorzio A04 parta al più presto.
C’è ancora tanto da articolare e mi fermo, però, volendo, con questo intervento, esternare la mia insoddisfazione che credo coinvolge anche la maggioranza intervenuta a Capriglia e il Sindaco di Avellino capirà l’istanza democraticamente che gli partecipo.
Non perdiamo più tempo, Gianluca e partiamo alla grande.

                                    Il Sindaco 
                                 Dott. Antonio Russo
sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: