Home ARTICOLI Bucciano, fitti locali commerciali: si punta a sgravi
0

Bucciano, fitti locali commerciali: si punta a sgravi

0

Nota del sindaco di Bucciano. Si mira ad agevolare gli esercenti commerciali del territorio attraverso lo sgravio, parziale o totale, dei costi di locazione

Come già fatto per i versamenti e pagamenti dei tributi dovuti da tutti i contribuenti al Comune di Bucciano, compresi quelli spontanei e bonari, l’Amministrazione comunale ha deciso di prevedere ed introdurre nella prossima programmazione economico-finanziaria, se necessario anche attraverso apposite modifiche regolamentari, forme di agevolazioni per le attività economiche presenti sul territorio che hanno subito la chiusura disposta dai provvedimenti statali e regionali emanati per il contrasto e contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19.

Tra le tante misure messe in atto in favore delle attività economiche di cui innanzi, in aggiunta a quelle già riconosciute dallo Stato (con i vari decreti legge emanati, tra cui il “Cura Italia”) e a quelle già decise dal Comune nei giorni scorsi, vi sono: lo slittamento del termine per il pagamento della Tosap e dell’Idp; L’esenzione dal pagamento della tassa di occupazione del suolo pubblico per il periodo che va dalla cessazione obbligatoria dell’attività e fino alla riapertura fissata con provvedimenti statuali e/o regionali; La decurtazione della Tari per i citati periodi di chiusura; Interventi di sostegno economico per i canoni di locazione e affitto gravanti sui locali e beni aziendali per la durata della suddetta sospensione, in mancanza di analoghe concessioni da parte dei proprietari, ai quali con la presente viene, comunque, formalizzato specifico invito in tal senso. Ritengo, infatti, doveroso ricorrere, in questa fase di grave crisi economica indotta dalla drammatica diffusione dell’emergenza sanitaria, anche all’intrinseco potere persuasivo connesso alla carica, all’autorità e alla funzione super partes che svolgo, facendo appello a tutti i cittadini, in particolare ai proprietari degli immobili interessati, al fine di indurli a comportamenti moralmente e socialmente corretti (mora) suasion), pur non essendovi legalmente tenuti.

Nessuna coercizione ma solo un richiamo allo straordinario senso di responsabilità e di solidarietà che, come l’unicità e la drammaticità del periodo, sarà ricordato, in futuro, come l’elemento principale della comunanza degli Interessi e dei sentimenti della comunità di Bucclano.

Purtroppo, sullo sfondo dell’attuale devastante emergenza sanitaria c’è un’imminente emergenza economica che deve essere prevenuta, per quanto possibile, e contrastata attraverso interventi poderosi, a tutti i livelli, che diano rassicurazioni alle famiglie e, nel contempo, assicurino il mantenimento dl ogni singolo posto di lavoro.

Pertanto, con la presente invito i proprietari del locale commerciale ubicato in via ad agevolare il locatario esentandolo dal pagamento del canone per il periodo di chiusura obbligatorio dell’esercizio commerciale ivi ubicato o, quantomeno, a dimezzare per lo stesso periodo il canone di locazione.

In tale ultima ipotesi il Comune farà la sua parte: infatti, oltre la previsione del beneficio statale di una percentuale di credito di imposta, sulla somma che sarà effettivamente pagata, il Comune riconoscerà agli inquilini un contributo economico, in percentuale che sarà determinata, sulla somma effettivamente corrisposta al proprietario

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: