Home ARTICOLI Pannarano, la minoranza “È il momento di gettare acqua sul fuoco”
0

Pannarano, la minoranza “È il momento di gettare acqua sul fuoco”

0

La nota del gruppo consiliare di Minoranza di Pannarano “Cittadinanza attiva”

Senza voler alimentare ulteriori polemiche. Lontani da ogni subdolo tentativo di strumentalizzazione, ci vediamo costretti a fornire alcuni necessari chiarimenti.

Tutte le nostre attività, in questo momento di emergenza, sono state preventivamente comunicate al Sindaco ed a diversi amministratori. Non c’è stato alcun tentativo di scavalcare nessuno, dalla proposta della consegna farmaci a domicilio, che era l’occasione per collaborare tutti insieme, all’acquisto e distribuzione di mascherine chirurgiche, a norma e certificate.

Ma vi diremo di più. Nell’ottica della collaborazione istituzionale che ci siamo dettati fin dal primo minuto, riguardo all’acquisto delle mascherine, il Sindaco per tramite del Vice Sindaco Carmine Franco ci aveva addirittura richiesto la disponibilità e l’eventualità di ordinare, per conto del Comune, un certo numero di mascherine da acquistare dallo stesso nostro fornitore. Ci siamo resi disponibili e prontamente abbiamo fornito tutte le informazioni.

Salvo poi il Comune fare una scelta diversa. Alziamo le mani, l’importante è raggiungere lo scopo comune di dotare la cittadinanza degli strumenti di protezione personale. Abbiamo affidato la distribuzione delle mascherine ad una volontaria che si è resa subito disponibile indipendentemente dagli schieramenti politici.

Pertanto, viste le difficoltà di reperire sul mercato mascherine chirurgiche, avendo avuto questa opportunità, abbiamo ritenuto di fare cosa buona nell’acquistarle e distribuirle a chi ha più bisogno.

A dimostrazione di ciò, grazie al contributo economico di un gruppo di persone di cui manteniamo l’anonimato perché non è occasione per essere celebrati, mettiamo nella disponibilità del Comune ulteriori 200 mascherine chirurgiche che probabilmente saranno disponibili nella giornata di domani (ieri per chi legge, salvo eventuali imprevisti che non dipenderanno dalla nostra volontà.

Se qualcuno ci ha visto un tentativo di strumentalizzazione o polemica, ci dispiace ma in questa condizione riteniamo sia necessario privilegiare i fatti e non il chiacchiericcio. Fermo restando che ognuno è libero di pensare quello che vuole: “primum vivere, deinde philosophari” (primm à salute, po’ ropp filosofamm).

Non comprendiamo, a questo punto, il senso di alcuni post di amministratori. Ma sul punto non vogliamo alimentare ulteriori discussioni. E’ il momento di gettare acqua sul fuoco. Ancora una volta rinnoviamo la nostra piena disponibilità a tendere una mano all’amministrazione in una difficile e delicata fase senza distinzione di opinioni politiche.

A questo scopo, ancora una volta, nel nostro ruolo di consiglieri comunali, ci siamo resi disponibili a collaborare nell’interesse della collettività, comunicando ulteriori iniziative che stiamo avendo l’opportunità di poter realizzare. Nelle nostre iniziative, ribadiamo, non c’è stato alcun tentativo di polemizzare od ostruire l’operato dell’amministrazione.

Riteniamo che, oggi più che mai, sia necessario lanciare un messaggio di unità senza chiacchiere. Ognuno è chiamato a fare la propria parte.
Solo uniti ce la faremo.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: