1. Home
  2. web
  3. ARTICOLI
  4. Sant’Agata, ecco il comitato “Pro ospedale”
0

Sant’Agata, ecco il comitato “Pro ospedale”

Sant’Agata, ecco il comitato “Pro ospedale”
0
0

Si è svolto questa mattina a Sant’Agata dè Goti un primo incontro finalizzato alla costituzione del comitato “Pro ospedale”. Circa cento persone, guidate dal portavoce avvocato Lucrezia D’Abruzzo, si sono riunite all’ingresso del Sant’Alfonso per studiare le successive iniziative da intraprendere nell’ottica di conservare i servizi attualmente in essere presso la struttura sanitaria. Lo spauracchio concreto è quello di vedere ridimensionato il Pronto soccorso in Punto di primo intervento: meglio dirsi, il declassamento si avrà, come confermato oggi dagli stessi vertici aziendali, ma è da capire se e come questa trasformazione sarà dolorosa. Intanto, da lunedi 3 settembre le ambulanze del 118 non arriveranno più al Sant’Alfonso: lo hanno annunciato oggi, anche in questo caso, i vertici Rummo. Il nosocomio santagatese è ormai fuori dalla rete 118. Il comitato “Pro ospedale”, rispetto a queste situazioni, ha deciso di puntare i piedi e di far valere l’interesse alla conservazione dei servizi sanitari. “Un comitato apolitico” che si rivedrà sabato 8 alle 16, sempre presso l’ospedale, per un sit in allargato alla partecipazione di vertici sanitari, politica e Istituzioni. Mercoledì, intanto, il Comitato salirà in Comune per un incontro con il sindaco. Lo stesso sindaco che stasera ha guidato una Capigruppo dai lavori della quale, come sembra, è fuoriuscito un documento unitario che sarà inviato a Vincenzo De Luca e ad ulteriori esponenti. Un documento misto di preoccupazione e di voglia di chiarezza. Tanta chiarezza

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: