1. Home
  2. web
  3. AGENDA
  4. Valle Caudina | Inquinamento Isclero: l’azione del Movimento 5 Stelle Valle Caudina
0

Valle Caudina | Inquinamento Isclero: l’azione del Movimento 5 Stelle Valle Caudina

Valle Caudina | Inquinamento Isclero: l’azione del Movimento 5 Stelle Valle Caudina
0
0

Ambiente – Inquinamento Isclero.
Il Movimento 5 Stelle della Valle Caudina, sta affrontando il problema dell’inquinamento del fiume Isclero/Carmignano, tenendo fede a quanto rappresentato nelle campagne elettorali e presente nei programmi di governo centrale e locale.
A tale scopo abbiamo chiesto alla Società Alto Calore Servizi (ACS) di fornirci indicazione sulle stazioni di pompaggio e sulle reti di collegamento delle suddette stazioni, al depuratore consortile situato nel comune di Rotondi.
In questa fase, i rapporti con l’ACS, sono stati tenuti dal gruppo consiliare Terra Mia, del comune di Rotondi, il cui capogruppo è attivista storico del Movimento 5 Stelle della Valle Caudina.
Il 13 luglio il gruppo consiliare Terra Mia si è recato presso gli uffici dell’ACS a Mercogliano, dove sono state illustrate la dislocazione e caratteristiche delle stazioni di pompaggio e le condotte di adduzione al depuratore consortile situato nel comune di Rotondi.
L’incontro è stato cordiale ed esaustivo, per quanto riguarda le informazioni tecniche, che ci ha permesso di capire l’esatta dislocazione dei punti di prelievo e le condotte di rilancio degli scarichi fognari dei comuni serviti e cioè, Rotondi, Cervinara, San Martino, Montesarchio e Bonea.
Alla fine dell’incontro abbiamo convenuto che ci sarebbe dovuto essere un secondo incontro, questa volta sul posto e cioè nell’area del depuratore nel Comune di Rotondi.
Il giorno 27 luglio c’è stata la visita al depuratore alla quale sono stati presente rappresentanti del gruppo consiliare Terra Mia di Rotondi, rappresentanti del M5S di Montesarchio, del comune di Paolisi, un tecnico del comune di Paolisi, il rappresentante del comune di Cervinara Raffaella Cioffi, assessore all’ambiente, pur dando la disponibilità, ha dovuto rinunciare per impegni professionali.
L’incontro ha permesso ai tecnici dell’ACS, di soddisfare tutte le richieste degli intervenuti, in ordine al funzionamento del depuratore e anche sugli sviluppi futuri che implementeranno la potenzialità del depuratore stesso.
Alla fine della visita, salutati gli intervenuti, gruppo Terra Mia, ha chiesto ai tecnici di effettuare un sopralluogo sulla stazione di pompaggio degli scarichi fognari del comune di Rotondi in modo da verificare quello che avevamo potuto individuare sugli schemi planimetrici.
La stazione di pompaggio dislocata presso il vecchio depuratore dismesso, è parsa molto modesta come portata ma sufficiente a prelevare ciò che affluiva dalla condotta fognaria.
Qualche dubbio che la portata fosse molto modesta è stato espresso dai tecnici i quali non capivano cosa fosse un effluente che scaricava acqua, nel punto del fiume adiacente al punto di prelievo.
Un indagine ha individuato dei punti di scarico non identificabili e che fanno supporre fossero fognari ma non indirizzati alla stazione di pompaggio, ma direttamente nel fiume Isclero.
I tecnici del Comune di Rotondi, sapranno dare le risposte adeguate a chiarire la questione.
Il Gruppo Terra Mia si farà carico di interpellare tutti i sindaci dei comuni che sono serviti dal depuratore consortile, per verificare le caratteristiche dei loro collettori fognari, allo scopo di verificare se i sistemi di prelievo e rilancio degli scarichi, siano correttamente inviati al depuratore.
Il nostro scopo è di fare in modo che il fiume Isclero/Carmignano, lungo tutto il percorso, mantenga la qualità dell’acqua che tutti possono verificare a monte del ponte di via Lagno a Cervinara.
L’ambiente è l’unica ricchezza che abbiamo e la qualità dell’acqua è la misura dello stato dell’ambiente.
Salvaguardiamo la nostra ricchezza, facciamo in modo che il fiume ritorni ad essre il Fiume della Vita.

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: