1. Home
  2. web
  3. ARTICOLI
  4. Chiese aperte a Sant’Agata de’ Goti
0

Chiese aperte a Sant’Agata de’ Goti

Chiese aperte a Sant’Agata de’ Goti
0
0

Il protocollo d’intesa tra il Comune di Sant’Agata dè Goti e la Diocesi di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata dè Goti, firmato ieri dai rispettivi rappresentanti, il Sindaco Carmine Valentino ed il Vescovo, Monsignor Domenico Battaglia, è frutto di una volontà condivisa, da anni accarezzata e che, nel giorno della ricorrenza del Santo Patrono, è divenuta realtà. Aprire le porte dell’immenso patrimonio ecclesiastico e civile significa rendere la città più accogliente e arricchirne la proposta turistica. Significa dare la possibilità ai visitatori di apprezzare non solo le bellezze architettoniche ed artistiche dei singoli monumenti ma condividere i luoghi dell’anima. Il progetto, sostenuto dalla Caritas diocesana, prevede anche la formazione di volontari per l’assistenza turistica. I volontari selezionati seguiranno, infatti, un corso “di formazione per operatore volontario per i Beni culturali ecclesiastici”, organizzato dall’Ufficio Beni culturali ecclesiastici in collaborazione con il Servizio diocesano di Pastorale giovanile e l’Ufficio per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport. Le chiese interessate dal progetto sono: Annunziata, San Menna, Sant’Angelo in Munculanis, Carmine e, ancora, Museo diocesano, Episcopio e Duomo. I Beni comunali coinvolti dal progetto sono, invece, chiesa di San Francesco, chiostro e Aula consiliare di Palazzo San Francesco, Torrione di Porta San Marco, cavità di Palazzo Mosera. I luoghi saranno visitabili nei giorni di venerdì  (16-20), sabato (10-12:30 e 16-20) e domenica (10-12:30 e 16-20) 

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: