1. Home
  2. web
  3. ARTICOLI
  4. Salute e Benessere | ATTIVITA’ FISICA E MALATTIE DEL CUORE

Salute e Benessere | ATTIVITA’ FISICA E MALATTIE DEL CUORE

Salute e Benessere | ATTIVITA’ FISICA E MALATTIE DEL CUORE
0
0

A cura del dott. Bruno Ciaramella

L’attività fisica, commisurata, ovviamente, alla propria patologia, è di grande beneficio per i cardiopatici.

Per esempio, un’attività fisica semplice e alla portata di tutti come la camminata fa bene a chi soffre di malattie cardiovascolari tanto che chi lo fa ricorre meno all’aiuto dell’ospedale.

Uno studio recente ha fatto emergere che coloro i quali avevano l’abitudine a camminare più veloci (5,1 km l’ora di media) avevano avuto meno bisogno di cure in ospedale (il 31%). Il dato era più alto (44%) tra chi aveva un passo intermedio (3,9 km all’ora) e ancor più elevato (51%) tra chi aveva un passo lento (2,6 km all’ora).

Più è veloce la camminata, minore è il rischio di ospedalizzazione e più breve è la durata della degenza ospedaliera.

In sintesi, le passeggiate, anche se brevi ma regolari, hanno benefici sostanziali per la salute.
I benefici sono maggiori quando aumenta il ritmo della camminata.

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: