1. Home
  2. web
  3. ARTICOLI
  4. M5S, a Montesarchio l’ “incognita” grillina
0

M5S, a Montesarchio l’ “incognita” grillina

M5S, a Montesarchio l’ “incognita” grillina
0
0

Il primo grande test del Movimento Cinque Stelle su scala locale. Il primo dopo il boom delle Politiche che, anche a Montesarchio, produsse risultati eclatanti con una percentuale del 49% di consensi. L’interrogativo che in tanti si pongono è il seguente: il simbolo pentastellato rappresenterà, anche su base comunale, un valore aggiunto determinante? Le logiche locali che tradizionalmente contraddistinguono i voti amministrativi fino a che punto riusciranno ad arginare l’ondata a Cinque Stelle? Temi di grandissima curiosità. Intanto, nell’attesa delle urne, Orazio Gerardo (candidato sindaco) e la sua squadra hanno mandato in archivio in quattro e quattr’otto la pratica della raccolta firme. Pratica propedeutica e necessaria ai fini della presentazione delle liste. Ieri mattina il gazebo in piazza Poerio con oltre 150 sottoscrizioni raccolte  – ne sarebbero bastate anche 100 – in poco meno di 90 minuti. Flusso continuo al banchetto presenziato anche dal deputato Pasquale Maglione con gli attivisti che, ad un certo punto della mattinata, hanno deciso, a traguardo abbondantemente raggiunto, di chiudere la raccolta. Occhi indiscreti, ancora, hanno intravisto “insospettabili” aggirarsi dalle parti di piazza Poerio. E non è un caso che da casa “Scegliamo Montesarchio” si guardi con apprensione principalmente alla lista pentastellata. Riuscirà il Movimento a rivoluzionare l’elettorato anche in ambito cittadino dopo avere rivoltato lo Stivale come un calzino? Da Moiano e Sant’Agata de’ Goti, che voteranno nel 2019, si guarda con grandissima attenzione al risultato montesarchiese. I grillini, intanto, non si nascondono: l’obiettivo minimo – ma proprio minimo – deve essere la rappresentanza in Consiglio comunale.

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: