1. Home
  2. web
  3. ARTICOLI
  4. Ferrovia BN-NA | Incontro in commissione regionale trasporti Citta Caudina dei Servizi
0

Ferrovia BN-NA | Incontro in commissione regionale trasporti Citta Caudina dei Servizi

Ferrovia BN-NA | Incontro in commissione regionale trasporti Citta Caudina dei Servizi
0
0

Federconsumatori Campania sta seguendo l’insostenibile situazione in Valle Caudina per i trasporti pubblici.
La frana che ha interessato la zona di San Martino nello scorso mese di gennaio, causata dalle forti piogge e smottamenti, è ancora nell’occhio del ciclone.
Da allora si sono protratti i disservizi ed i disagi per i pendolari nella tratta Napoli – Benevento, rendendo i collegamenti difficili e costringendo i pendolari ad usufruire di una linea autobus, che a sua volta, offre un servizio deficitario.
Stamane a Napoli, alle ore 11, presso il Consiglio Regionale della Campania, si è tenuto l’incontro tra Pasquale Pisano, sindaco di San Martino e presidente dell’Unione dei comuni della Città Caudina; Luca Cascone presidente della Commissione Trasporti della Regione Campania; Umberto De Gregorio presidente dell’EAV; l’avv. Osvaldo Ciriello legale Federconsumatori Campania, Michele Napoletano sindaco di Airola, Nando Todino in rappresentanza del Comune di Roccabascerana, Lucio Martino consigliere delegato del Comune di Arpaia, il vicesindaco del comune di Rotondi Claudio Vittorio e Giulia Abbate tutti riunitisi per discutere di tale problematica. Le Istituzioni, a fine incontro, hanno decretato che i disagi causati dalla frana di San Martino, sarebbero rientrati entro il 30 agosto del corrente anno con la promessa di intensificare i trasporti pubblici con la loro relativa messa in sicurezza, la modifica delle fasce orarie più critiche, oltre che ripristinare lo stato geologico dei luoghi interessati dalla frana,

Federconsumatori Campania, che da sempre accoglie il malcontento del cittadino in ogni sua parte, preme affinché la situazione si risolva il prima possibile.
Rosario Stornaiuolo, presidente Federconsumatori Campania è lapidario: “Non è accettabile che gli abitanti della valle Caudina, pendolari e lavoratori, siano costretti a subire ritorsioni di ogni natura per un disservizio che si è protratto ormai da mesi. E’ arrivato il momento di trovare un epilogo, una soluzione per aiutare gli utenti coinvolti”

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: