1. Home
  2. web
  3. ARTICOLI
  4. Il “ritorno” di Angela Ragusa | A Montesarchio la presentazione del nuovo libro di poesie.
0

Il “ritorno” di Angela Ragusa | A Montesarchio la presentazione del nuovo libro di poesie.

0
0

“…ed è questo sentirsi divisa in due, questo cuore d’emigrante che non sa tacere, non trova “rizzettu” nel volersi quietare e sempre rimbomba il mare e sempre si fa nera la montagna, spezzato il mio essere nell’andare e tornare, ogni volta” .

15058596_10208848537264811_374361603_nQuesto l’incipit del nuovo libro di Poesie di Angela Ragusa “Inverso Ritorno” Scuderi Editore, che sarà presentato martedi 22 novembre alle ore 19 presso il Piper cafè a Montesarchio con il patrocinio della Proloco di Montesarchio e del Club Inner Wheel Valle caudina.
Siciliana di origine ma caudina da 30 anni e attiva da circa un ventennio in campo culturale, la Ragusa ha ricevuto continue segnalazioni per la sua scrittura. Pluripremiata a concorsi sia poetici che letterari, viene spesso chiamata a declamare le sue poesie presso circoli culturali e molte delle sue liriche si trovano anche inserite in cataloghi artistici o riviste letterarie. Membro di giuria a vari concorsi letterari organizza inoltre salotti culturali con grande successo. Ha pubblicato “Rendimi altare” Ed.LietoColle e partecipato con le sue poesie ad innumerevoli antologie. In “Inverso Ritorno” dice la poetessa “la poesia mi ha rivelato qualcosa che già c’era prima di me e viveva in me. Sono i luoghi che mi hanno parlato, i ricordi si sono posti innanzi tutte le volte che avevo bisogno di compagnia. Perchè il passato resta sempre vivo e chiama, ha la sua voce e ci agita. Così la poesia si presta al gioco, arriva quando meno te l’aspetti e ti stordisce di parole, ti fa schiavo,ti fa tornare là dove tutto è cominciato. Da quella partenza , dal quel porto sepolto , come diceva Ungaretti, che è pure la meta ultima della nostra vita. E per capire chi si è si deve affrontare quel viaggio nel se ,avanti e indietro, in quell’inverso ritorno che svela al cuore il nostro riconoscersi.” La serata avrà un ospite d’eccezione , il maestro Giuseppe Branca che con il suo flauto “magico” farà da sottofondo alle declamazioni delle poesie di Angela Ragusa. Si preannuncia, perciò, una serata ricca di intensità emotiva.

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: