1. Home
  2. ATTUALITA'
  3. Sant’Agata | Tufacea: un successo frutto della collaborazione.
0

Sant’Agata | Tufacea: un successo frutto della collaborazione.

Sant’Agata | Tufacea: un successo frutto della collaborazione.
0
0

wp_20160925_11_21_19_proUno straordinario successo, con numeri da record, per la città di Sant’Agata de’Goti che, nel weekend 24/25 settembre, ha accolto oltre 8000 visitatori che hanno scelto uno dei borghi più belli d’Italia, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, per l’evento denominato “Tufacea”. Due giorni all’insegna di performance ed happening, alla scoperta di palazzi storici, chiese, siti naturali e percorsi inediti, con il coinvolgimento di artisti e volontari.

“Mentre ci si continua a scambiare foto e ricordi della splendida passeggiata di domenica – ha commentato il consigliere con delega alle Politiche per la Cultura, Valorizzazione e Promozione del Centro Storico e Protezione Civile, Giannetta Fusco – quella del percorso dell’acqua, che rimarrà nei cuori di tanta gente, si spengono i riflettori della seconda edizione di TUFACEA. E come i titoli di coda di un film sul gran finale, ecco scorrere i nostri ringraziamenti a tutti coloro che hanno reso possibile questa bellissima avventura. Dobbiamo la straordinaria apertura di tutte le chiese ed i luoghi di culto alla grande disponibilità della Diocesi di Cerreto-Telese-Sant’Agata de’ Goti, in particolare a Don Franco Iannotta e Don Antonio Abbatiello e all’infaticabile ed attenta guida e supervisione di Alfonso della Ratta. Grazie alla dirigente scolastica M.R. Icolaro, alla prof.ssa A. Taddeo e alle studentesse/studenti dell’Istituto de’ Liguori che hanno curato l’accoglienza in ogni singolo sito, chiesa o luogo aperto. Grazie al presidio discreto della Protezione Civile Comunale e dell’associazione ONLUS Il Cireneo e in particolare al suo presidente Don Giuseppe Campagnuolo. Hanno accompagnato il successo di questa edizione di Tufacea alcune persone e amiche che hanno regalato professionalità e cordialità nelle loro mansioni: Rosanna Biscardi (splendida anfitrione del costone e di tutto il percorso dell’acqua), Maria Carmen Mansi (sua la visita al Salone del Castello) e Salvatore Taurino, patron dell’animata Caccia al Tesoro che ha riscosso un sorprendente tutto esaurito. Un ringraziamento particolare alla gentile ed operosa collaborazione della famiglia Campagnuolo, che ha permesso, nel programma di Tufacea, la realizzazione di un piccolo sogno: quello di visitare uno dei posti più affascinanti e ricchi di storia di Sant’Agata de’ Goti, la Ferriera. Il percorso dell’acqua e quello lungo il costone tufaceo è stato reso possibile grazie al duro lavoro di manutenzione e ripulitura dei vari manutentori, dipendenti del Comune, Giovanni Viscusi, Vincenzo Delle Fave, Angelo Bisesto, Carmine Capuozzo e di alcuni dipendenti della Comunità Montana. Prezioso poi l’intervento delle ditte Viscusi Technogreen srl, Lavorgna srl, Mauriello Costruzioni srl, Silvio Antonio, Iannotta Giovanni, V.G. Service di Vigliotti, Green World. Ringraziamo anche la disponibilità di Pasquale Iannotta per l’apertura straordinaria del Comune, di Angelo Maddaloni per la chiesa di Sant’Angelo e della famiglia Meccariello per il salone del castello. Un grazie a Nico Ascierto responsabile dell’ufficio relazioni con il pubblico e a tutti i dirigenti del comune. Altri elementi determinanti per l’organizzazione e la sicurezza di TUFACEA sono stati gli uomini della Polizia Municipale di Sant’Agata de’ Goti, coordinati sapientemente dal Comandante Vincenzo Iannotta. Ringraziamo le persone dello staff di Tufacea che hanno prestato il loro lavoro come volontari: Nicola Mastroianni, Agata I. De Rosa, Doranna De Rosa, Floriana Frega.

img-20160925-wa0029Un grazie ad Angelo Marra e alla sua splendida mostra fotografica ‘Paesaggi di Tufo’ e ad Hilmarè per la mostra di fotografie e costumi di scena della sua attività teatrale.

E ancora in questa carrellata di ringraziamenti dobbiamo ricordare la disponibilità di Carmine Valentino parrucchiere, di Lavorazioni Tufo di Giovanni d’Amore, di MAVI di Mariangela Viscusi, dello studio tecnico GM, della Caffetteria Trieste, dell’Antro di Alarico. Un grazie a tutti gli artisti, i commercianti, i ristoratori, i B&B e tutti i negozianti che hanno reso frizzante e colorata la notte bianca. Ringraziamo la società Arcadia per l’originale grafica di Tufacea e per il lavoro di comunicazione svolto nonché gli amici della società video LabGraf3D S.r.l. che hanno regalato a tutti gli utenti del web un video spot della nostra manifestazione realizzato con una ripresa aerea mozzafiato che ha ricevuto oltre 20.000 visualizzazioni e gli amici de “I templari del Gusto” con Brian Liotti, che hanno promosso tutte le nostre iniziative. Grazie all’intera amministrazione comunale, in particolare all’aiuto costante degli assessori Giuseppe Izzo e Valerio Viscusi e alla disponibilità di Luciano Iannotta. Il ringraziamento più importante va alla Sovrintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Caserta e Benevento, in particolare alla grande disponibilità e professionalità della dott.ssa Amalia Gioia. Un grazie infinito alla inesauribile fonte di energia di Remigio Truocchio. Infine il ringraziamento più sentito è rivolto agli ottomila visitatori e protagonisti della seconda edizione di Tufacea e alla massiccia partecipazione dei santagatesi. Senza di voi il nostro umile lavoro non avrebbe avuto tali risultati. Un grazie di cuore a tutti”.

“E’ stato un evento all’insegna della collaborazione – ha dichiarato il sindaco Carmine Valentino. Tufacea ha riscosso un enorme successo, e i tanti eventi collaterali (PleinAir, etc) hanno completato un programma ricchissimo e ben gestito grazie al supporto di tutta la filiera istituzionale coinvolta, delle forze di polizia e dei tanti volontari. Dopo il boom di ArtNight (edizione 2015) non credevamo fosse possibile fare di più, ma abbiamo migliorato il dato di un anno fa. E’ stato un momento eccezionale per il territorio, contrassegnato da un coinvolgimento generale dei cittadini santagatesi. Lo spirito di collaborazione, l’impegno di tante persone ed il grande tam-tam mediatico attraverso i social network, hanno fatto si che Tufacea riscuotesse un enorme consenso. Migliaia di persone hanno scelto di visitare Sant’Agata in questo weekend e noi non abbiamo tradito le aspettative. Si è fatto tanto ma si può fare ancora di meglio – ha concluso il Primo Cittadino – nell’ottica di un coinvolgimento più ampio dell’intera città, per lo sviluppo di una vera e propria “industria del turismo”. L’auspicio è che eventi come Tufacea non restino isolati e che possano diventare momenti ricorrenti e sistematici. Sant’Agata de’Goti può alimentarsi e vivere di turismo ma deve saper proporre un’offerta diversificata e destagionalizzata, sfruttando le qualità e le peculiarità del territorio. Ora siamo già pronti per il prossimo importante appuntamento. Il 9 ottobre avremo la Giornata Bandiere Arancioni del TCI. Riproporremo visite guidate al nostro patrimonio storico, architettonico, archeologico ed ecclesiastico e i percorsi naturalistici che hanno riscosso così grande successo in questa due giorni di Tufacea, con un numero incredibile di partecipanti. Tutto sempre e rigorosamente gratuito. Necessaria solo una prenotazione”.

Tutte le info sono disponibili sulla rete civica comunale www.santagatadegoti.net.

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: