1. Home
  2. web
  3. ARTICOLI
  4. Cervinara|Successo per il festival della Cultura Opulentia ed il premio Eroi Quotidiani.
0

Cervinara|Successo per il festival della Cultura Opulentia ed il premio Eroi Quotidiani.

Cervinara|Successo per il festival della Cultura Opulentia ed il premio Eroi Quotidiani.
0
0

Si è chiusa, con lo spettacolo “Perchè No, tutte le bugie del Referenzum” di e con Marco Travaglio, la kermesse culturale Opulentia organizzata dall’Associazione “L’altra faccia”, con due media partners d’eccezione, come Radio Azzurra Città Caudina e UserTvTommaso Bello, ideatore e Deus ex machina della manifestazione, che è al suo secondo appuntamento, può dirsi soddisfatto per il successo di pubblico registrato nelle due giornate previste dal programma. La prima giornata del Festival ha visto, presso la struttura Villa Casale, la rappresentazione di “Si scrive Italia, ma come si legge?” ideata e messa in scena da Tommaso Bello, Ludovica Lo Iacono, Annamaria Germano e Mattia Parrella che ne ha curato anche l’organizzazione scenica.travaglio

La seconda serata è iniziata con “Il coraggio di denunciare” di Francesco Carbone e la partecipazione di Paolo Miggiano, moderati dal giornalista Peppino Vaccariello, che hanno trattato il tema della corruzione. E’ seguita la presentazione, moderata dalla giornalista di Ottopagine per la Valle Caudina Giovanna di Notte, di una raccolta di rime del poeta napoletano Ciro Tranchese che ha presentato la sua opera “A voce Annarosa ‘e ‘ll’anema”. Lo stesso ha declamato alcuni versi che hanno colpito il pubblico presente. Dopo la presentazione della squadra di calcio che prenderà parte, per il secondo anno, al campionato di Terza categoria dilettanti, voluta e sostenuta da Tommaso Bello, e che ha visto, intervistato dal giornalista di UserTv Franco Pitaniello, il tecnico Indro Criscuoli, si è arrivati ad un altro attesissimo momento della serata: la consegna del Premio “Eroi quotidiani”, ideato da UserTv.

Le Sette “meraviglie”, così le ha definite Pitaniello nella sua introduzione, le personalità e le associazioni della società civile che si sono distinte su vari fronti. Come “Eroi quotidiani” sono stati premiati: Rino Oliva, Angelo Magnotta, Nicola Pisaniello, associazione Mabello, Angelo Marchese, le Sentinelle della Torre, Flavio Valente.

eroi

-Rino Oliva, cantante caudino, già Ambasciatore musicale di Montesarchio nel mondo, per il suo impegno nel sociale; a consegnargli l’attestato è stato il consigliere comunale  Luigi Romano;

-Angelo Magnotta, sottufficiale di Marina che, alcuni mesi orsono, aveva salvato dall’annegamento nel porto di Ischia, dove presta servizio, una donna caduta in acqua. A premiarlo il giornalista caudino di LabTv Valerio Pisaniello.

-E’ stata, poi, Titti Festa, giornalista irpina, che ha consegnato l’attestato al noto tenore cervinarese Nicola Pisaniello che, per l’occasione, ha lasciato i suoi impegni in Sicilia e che, quotidianamente, porta in alto il nome di Cervinara nel mondo. Una presenza importante per il festival Opulentia.

-Non poteva passare inosservato il lavoro che l’Associazione Mabello sta svolgendo in favore dei cani randagi a Cervinara. A ricevere il Premio di eroe quotidiano, è stata Veronica Passariello che, emozionata, ha spiegato l’importanza dell’azione dei soci sul territorio a favore dei cani abbandonati. A premiarla la delegata alla cultura del comune di Cervinara Raffaella Cioffi che ha voluto rimarcare l’ottimo lavoro di Mabello;

-A ricevere il riconoscimento, anche, il nostro direttore Angelo Marchese per la sua attività di ricerca storica, raccolta in pubblicazioni su personaggi illustri e fatti di storia locale. A complimentarsi con Angelo, la consigliera di minoranza Veronica Spiotta che ha definito il lavoro del nostro direttore, nonostante non venga riconosciuto, di rilevante importanza per la cultura cittadina;

-Non potevano mancare tra le Sette meraviglie caudine, per la loro continua disponibilità, le Sentinelle della Torre, un’associazione di Montesarchio che, da alcuni mesi, sta curando la gestione della Torre borbonica che si staglia sulla Valle Caudina e che ospita il famoso Vaso di Assteas. A premiare i volontari la giornalista Giovanna di Notte che ha definito le Sentinelle “insostituibili”.

-A chiudere, la consegna dell’attestato al giovanissimo Flavio Valente, già premiato, nei giorni scorsi, presso la Camera dei Deputati, per il suo eccezionale percorso di studi. A consegnare l’attestato il presidente de “L’Altra faccia” Tommaso Bello che, ha voluto mettere in risalto le doti di Flavio e che, anche nelle nostre zone, i giovani preparati ci sono.

Opulentia, dunque, chiude i battenti di questa seconda edizione con un buon successo.

Unica nota dolente è stata la poca attenzione mediatica su una due giorni di Cultura con la C maiuscola. Forse la presenza di UserTv come Media-partner a qualcuno non è andata giù!

Red

sponsor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: