Home RUBRICHE STORIA LOCALE

I luoghi della storia 3 | Herculaneum

Redazione 0
0
0

Erculaneo (Herculaneum) Livio ci lasciò memoria di quest’altra città sannitica, narrando le imprese di Carvilio contro il Sannio nel 459. Come ebbe il Console occupato Volana e Palombino, si accostò coll’esercito ad Ercolaneo, dove venuto a battaglia co’ Sanniti, perdè non pochi de’ suoi; ma, racchiusi i nemici dentro la città, l’espugnò facilmente e se […]

STORIA LOCALE

I luoghi della storia 3 | Herculaneum

Redazione
0
0
Erculaneo (Herculaneum) Livio ci lasciò memoria di quest’altra città sannitica, narrando le imprese di Carvilio contro il Sannio nel 459. Come ebbe il Console occupato Volana e Palombino, si accostò coll’esercito ad Ercolaneo, dove venuto a battaglia co’ Sanniti, perdè non pochi de’ suoi; ma, racchiusi i nemici dentro la città, l’espugnò facilmente e se […]

I luoghi della storia 2 | Plistia e Pauna

Redazione
0
0
Plistia, o Plistica A non molta distanza da Saticola fu un’altra città de’ Caudini di qualche importanza, detta Plistia e Plistica da Livio, ma è forse da preferire questa all’altra lezione, perchè col medesimo nome trovasi indicata da Diodoro Sicolo. Apprendiamo da questo storico che Plistica, dove era una grossa guarnigione romana, fu espugnata da […]

I luoghi della storia | Taburnus Mons e Cocceii Villa

Redazione
0
0
Monte Taburno  (Taburnus mons) Al sud-est de monti Tifati forma il Taburno uno dei confini della già descritta e rinomata Valle Caudina. Antichissimo ne è il nome, ed appartiene senza dubbio alla più vecchia lingua osca o sabina, come Aturno, Volturno, Alburno ed altre voci simili a queste. A grande altezza si eleva ne confini […]

Feudi e nobili di Montesarchio 4°

Redazione
0
0
A cura di Angelo Marchese – Il menzionato Ferdinando Davolos con Margherita d’Aragona de’ Principi di Castelvetrano procreò soltanto Sveva, che andò in isposa a Giulio Cesare de Capua, Principe di Conca e Grande Ammiraglio di questo Regno, e passò poscia a seconde nozze con Niccola d’Este figlio di Cesare. Il medesimo Ferdinando Davolos premorì […]

Feudi e nobili di Montesarchio 3°

Redazione
0
0
a cura di Angelo Marchese | Qui portiamo opinione che i Caracciolo ritennero il feudo di Montesarchio finché non ebbero le somme menzionate nella sentenza del Sacro Regio Consiglio. Ed invero non prima dell’ anno 1596 Costanza Caracciolo, Marchesa di Casalbore e figtiuola primogenita del predetto Giovan Vincenzo, cedeva tutte le ragioni sul feudo di […]

Feudi e nobili di Montesarchio 2°

Redazione
0
0
a cura di Angelo Marchese – Il medesimo Imperatore dall’indulto, ch‘egli pubblicò nella città di Trento il 28 di aprile del 1530, escluse prima di ogni altro il mentovato Giovan Vincenzo Carafa ed il suo figliuolo primogenito per nome Carlo, e col diploma spedito dalla città di Ratisbona a’ 28 di luglio del 1532, ch‘ebbe […]

Feudi e nobili di Montesarchio

Redazione
0
0
MONTESARCHIO (Mons Herculis) Restaino, Giacomo e Luigi della Leonessa, figliuoli che furono di Guglielmo e di Lucrezia di Capua sorella di Bartolomeo, Conte di Altavilla, possedevano nel 1419 le terre di Montesarchio, Airola, Castelpoto, Casale de’ Notari, Pollosa e Torrecuso, ed i fondi di Palazzo, Feniculo e Torella. Perché si possa discerner con evidenza da‘ […]

Ipotesi sui luoghi delle Forche Caudine 3°

Redazione
0
0
Anzichè a Romani, ch’esser potettero i restauratori dell’acquidotto, riferendosene la primitiva costruzione agli Opici, o a Sanniti, questo fatto un altro di egual probabi lità ce ne fa sospettare, ed è che nella parte della cinta del bacino dove le acque simboccavano, e quindi uscivano fuori dalla valle, gli stessi popoli un adito ben largo […]

Ipotesi sui luoghi delle Forche Caudine 2°

Redazione
0
0
… Or mi rimane a chiudere questa breve ricerca coll’opinione di un dotto amico, il quale avendo anch’egli scritto sul dibattuto argomento delle Forche Caudine, gentile come egli è e cortese, mi è stato largo delle proprie osservazioni. Combattendo egli pure l’opinione di coloro che la rinvengono nel bacino cinto da colli di Airola, Cervinara, […]

Ipotesi sui luoghi delle Forche Caudine

Redazione
0
0
Ma checchè da altri dir se ne voglia, le dette Forche, o angustie tra gioghi de’ monti sannitici, prendevan nome da Caudio, città capitale del distretto che descriviamo. Or dove riconoscer dobbiamo i due stretti, dove l’ampia pianura che in mezzo di essi stendevasi, erbosa e coverta di acque? Due valli quasi parallele si allargano […]