Home ARTICOLI Virtus Goti. Dolores Simeone nuovo presidente per proseguire il sogno di Giuseppe.
0

Virtus Goti. Dolores Simeone nuovo presidente per proseguire il sogno di Giuseppe.

0

La recente scomparsa del presidente Giuseppe Carfora aveva lasciato un vuoto incolmabile nella squadra tanto che, visto l’amore e la passione che lui aveva per questi ragazzi e questi colori, sembrava impossibile immaginare un valido sostituto. C’era solo uno spiraglio di luce che poteva far brillare il futuro di questi ragazzi che il presidente Carfora considerava i suoi figli: la moglie Dolores. Colei che ha condiviso fino alla fine ogni cosa: gioie e dolori. Ma il dolore ora si è trasformato in una grande forza: “finché potrò e finché avrò validi collaboratori porterò la Virtus là dove mio marito avrebbe voluto rendendolo ancor di più orgoglioso di me, continuerò la gestione seguendo la scia di mio marito, sarà dura, ma ce la farò. Lo devo a lui per tutti i sacrifici che ha fatto”.

Una lunga storia d’amore che continua.

Dolores ed il compianto Giuseppe.

Il motto Virtus Goti è: HO CREDUTO IN UN SOGNO E HO FATTO BENE, un sogno nelle mani di Carfora prematuramente spezzato da un male incurabile.
Nata nel 1997 con a capo Coletta quando Carfora era solo un collaboratore ,dopo qualche anno si siede alla dirigenza e inizia a scrivere una delle pagine più belle del calcio dilettantistico campano.
Inizia a girovagare alla ricerca di un campo per i suoi goti (Dugenta,Bucciano e Durazzano) fa’ da presidente ,da giardiniere ,da padre per quel figlio mai avuto ,ma che nel pallone lo aveva trovato; si attornia di persone che hanno in comune con lui solo ed esclusivamente la passione per il calcio “puro” quello basato sul rispetto, sull’appartenenza, passione e amore per la sfera; determinato più che mai nel difendere a denti stretti un progetto giovani; diventando il presidente che tutti vorrebbero: silenzioso, operoso, umile ,sempre presente per qualsiasi cosa.
Iniziano tante vittorie, il salto in prima e poi quel 24 maggio 2015 con la promozione a Sarno.
Gli anni seguenti hanno visto la Virtus sfiorare i playoff e negli ultimi anni è stata la rivelazione del girone.
Incurabile è stato il male così come è incurabile la malattia “biancorossa” e quindi dopo essere stata per tanti anni al suo fianco ed essere stata contagiata, da moglie esemplare prende la Virtus Goti per mano e non la lascia orfana.

sponsor sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code