Home ARTICOLI Sant’Agata, l’Ordine “restituisce” la “Madonna delle Grazie”
0

Sant’Agata, l’Ordine “restituisce” la “Madonna delle Grazie”

0

La chiesa della Madonna delle Grazie torna a pieno titolo nella disponibilità di Palazzo San Francesco.

Questo quanto la Giunta comunale precisa con la delibera 103 ratificata nel mese di Agosto. La struttura, come si ricorda, era gestita in comodato d’uso dall’Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Questo alla luce di concessione che l’Esecutivo santagatese, durante il Valentino secondo, aveva riconosciuto in data 4 gennaio 2017. Perfezionando, poi, il passaggio, tre mesi più tardi, con la firma della convenzione tra le parti. Nel mese di luglio del corrente anno, però, dall’Ordine è stata formalmente palesata la volontà di rinunciare al regime di comodato “restituendosi”, di fatto, la piccola chiesetta in modo pieno al Comune. Nella delibera non sono indicate motivazioni che hanno portato l’Ordine a voler rimettere il bene nelle mani municipali.

Tempo addietro, in particolare durante il primo quinquennio a guida valentiniana, si era parlato più volte di un riferimento museale che si sarebbe dovuto allocare in quell’immobile. Il progetto, però, non aveva avuto seguito. In alcune circostanze, durante il breve lasso di tempo intercorso, l’edificio ecclesiastico è stato aperto al pubblico accesso, in particolare nel contesto di iniziative di intrattenimento culturale promosse dall’Ordine. Occasioni che avevano dato la possibilità di ammirare le peculiarità della “Madonna delle Grazie”. Uno dei tanti piccoli gioiellini che puntellano il Centro storico saticulano

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code